A Bruxelles “a taste of Calabria”: l’agricoltura e l’agroalimentare nella dimensione regionale ed europea

A BRUXELLES "A TASTE OF CALABRIA" PER PARLARE DI AGRICOLTURA E AGROALIMENTARE NELLA DIMENSIONE REGIONALE ED EUROPEAOrganizzato e promosso dall’onorevole Laura Ferrara, il workshop dal titolo “Agricoltura ed agroalimentare, sfide ed opportunità tra dimensione regionale ed europea” mira ad approfondire diversi aspetti legati al settore, come ad esempio il problema delle risorse pubbliche da destinare all’agricoltura, delle misure a favore dei giovani imprenditori, della promozione della ricerca e dell’innovazione tecnologica delle aziende, della relazione tra aziende e mercato.

“Non si tratta di una esposizione e degustazione fine a sé stessa”, spiega l’europarlamentare calabrese, Laura Ferrara. “Ho inteso organizzare un’iniziativa in cui i prodotti saranno i protagonisti, ma allo stesso tempo ci saranno momenti di approfondimento e networking dedicati ai produttori”.
Il workshop intende fornire informazioni su alcuni degli argomenti di maggiore attualità che riguardano l’agricoltura e il settore agroalimentare, sia a livello europeo sia a livello regionale. Si parlerà infatti del futuro della Politica Agricola Comune, dopo il 2020, quando scadranno gli attuali regolamenti agricoli e le risorse del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale, ma anche del futuro dell’agricoltura nelle mani dei giovani e dell’importanza della digitalizzazione.
Il sistema agroalimentare è un segmento di rilievo del contesto economico italiano e, secondo i dati Istat, il nostro Paese si conferma il primo per numero di riconoscimenti Dop, Igp e Stg conferiti dall’Unione europea.

“Il settore dei prodotti agroalimentari di qualità è in forte crescita”, afferma Matteo Lazzarini, segretario generale della Camera di Commercio Belgo-Italiana, che sarà tra i relatori del workshop. “Tuttavia, sebbene il Made in Italy sia un concetto molto apprezzato all’estero, il consumatore spesso cade nella trappola delle imitazioni. Per contrastare la diffusione del fenomeno dell’Italian sounding e per tutelare il prodotto italiano di qualità, la nostra Camera di Commercio partecipa al progetto “True Italian Taste“, sensibilizzando i consumatori belgi alla cultura e al consumo di prodotti italiani autentici”.

In questo senso, al termine dell’iniziativa è previsto un evento di degustazione ed espositivo, “A taste of Calabria“, a cui parteciperanno soggetti operanti nell’import-export e altri stakeholder interessati a conoscere e riconoscere l’autenticità dei prodotti italiani che saranno offerti dagli imprenditori calabresi partecipanti al workshop.
“La giornata di domani sarà un’utile vetrina per la promozione delle eccellenze enogastronomiche calabresi”, conclude l’on. Ferrara. “È infatti facile parlare di internazionalizzazione ma alla prova dei fatti, a parte qualche realtà storica e ben consolidata, molte aziende, nonostante l’altissima qualità dei propri prodotti, riscontrano difficoltà oggettive, relative in particolar modo agli adempimenti burocratici, a superare i confini nazionali”.
(Fonte aise)