Agro-export mentoring programme a Rabat

èItalia 112 – Unioncamere

Un’iniziativa di Borsa Merci Telematica Italiana, a supporto della commercializzazione dei prodotti agroalimentari online su mercati internazionali

Il 3 febbraio 2016 BMTI S.c.p.A., società delle camere di commercio che gestisce la Borsa Merci Telematica Italiana, ha organizzato l’iniziativa Agro-Export Mentoring Programme a Rabat in Marocco presso la sede del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca marittima del paese. Questa operazione, realizzata all’interno del progetto EUROMED Invest, intende sviluppare gli investimenti privati e le relazioni economiche nell’area euro-mediterranea.
In particolare, l’obiettivo generale del Mentoring è quello di supportare la commercializzazione dei prodotti agroalimentari tra l’Unione europea, nello specifico l’Italia, e il Marocco grazie allo scambio di competenze tra BMTI e l’“Associazione Nazionale dei Gruppi d’Interesse Economico (GIE) dell’ulivo”, entrambe impegnate nel sostenere lo sviluppo delle imprese del settore agroalimentare. I beneficiari sono le cooperative aderenti ai GIE e otto cooperative femminili, impegnate nella produzione e nella valorizzazione dei prodotti agricoli, tra cui l’olio d’oliva, le olive da tavola, i fichi e le mandorle. La giornata di lavoro è organizzata in collaborazione con l’UNOPS – United Nations Office for Project Services.
Il Mentoring si è concretizzato in una work-session in cui BMTI ha messo a disposizione dei partecipanti le proprie competenze in materia di norme di commercializzazione europee per i prodotti agroalimentari, focalizzando l’attenzione proprio su olio d’oliva, olive da tavola, mandorle e fichi.
L’esperienza della Borsa Merci Telematica Italiana e del suo Mercato Internazionale, rappresentano una good practice per lo scambio dei prodotti agroalimentari, e le potenzialità che strumenti analoghi possono rappresentare per il Marocco. L’Agro-Export Mentoring Programme – ha dichiarato Andrea Zanlari, Presidente di BMTI – è una qualificata opportunità per consolidare una cooperazione, che proseguirà anche dopo la fine del Mentoring, tra due soggetti che hanno interesse a migliorare l’efficienza e la trasparenza degli scambi commerciali del settore agroalimentare tra l’Italia e il Marocco.
Alla Presentazione avventa in EXPO della nuova piattaforma telematica regolamentata per il commercio agricolo internazionale, sviluppata dalla Borsa Merci Telematica Italiana, il Ministro Maurizio Martina ha dichiarato: “Siamo pronti a partire con una prima fase sperimentale di un anno che coinvolga soprattutto i Paesi africani, dall’Egitto alla Tunisia, dall’Angola ad altri partner del bacino mediterraneo. Lo sviluppo delle relazioni internazionali, di mercati più giusti e trasparenti, passa attraverso soluzioni innovative come questa. La piattaforma rappresenta una delle eredità del dopo Expo, uno dei progetti più importanti che l’Italia ha costruito partendo dall’esperienza della Borsa merci telematica italiana con Unioncamere. Le piccole e medie imprese anche dei paesi in via di sviluppo avranno così uno strumento concreto per accedere sviluppare nuovi mercati per i loro prodotti, superando il gap legato alla differente regolamentazione internazionale”.
“Uno degli obiettivi principali della Carta di Milano è sviluppare un sistema di commercio internazionale aperto, basato su regole condivise e non discriminatorio capace di eliminare le distorsioni che limitano la disponibilità di cibo, creando le condizioni per una migliore sicurezza alimentare globale. La piattaforma – ha concluso Martina – risponde proprio a questa esigenza”. La soluzione presentata da BMTI si basa su prassi consolidate nel commercio internazionale; predispone termini contrattuali generali che fungano da base di riferimento per la conclusione dei contratti nel Mercato internazionale; consente alle parti di integrare le loro pattuizioni con la scelta di ulteriori e specifici termini contrattuali.

 

 

I PUNTI DI FORZA DELLA BORSA MERCI TELEMATICA ITALIANA
• Contratti di vendita validi per legge
• Chiarezza nelle regole di negoziazione
• Controllo preventivo dei requisiti di accesso degli operatori
• Facilità di accesso tramite la piattaforma online • Riduzione di tempi e costi per le  contrattazioni
• Servizi per la garanzia del credito
• Diffusione dei prezzi reali di mercato a favore della trasparenza

 

Agro-export mentoring programme in Rabat

A Borsa Merci Telematica Italiana initiative supporting e-commerce activities for agri-food products on international markets

On 03 February 2016, BMTI ScpA, a chambers of commerce company that runs the Italian Online Commodities Exchange, has organised the Agro-Export Mentoring Programme in Rabat, Morocco, at the offices of the local Ministry of Agriculture and Fishing. This operation, which is part of the EUROMED Invest project, intends to develop private sector investment and economic relations in the Euro-Mediterranean area.
In particular, the general aim of the Mentoring project is to support the trade of agri-food products between the EU, and specifically Italy, and Morocco, thanks to the exchange of expertise between BMTI and the National Association of Economic Interest Groups (GIE) in the olive sector, both of which are working to support development in businesses in the agri-food sector. The beneficiaries were the representatives of the cooperatives belonging to the GIE and eight women’s cooperatives, engaged in the production and the development of agricultural products, namely olive oil, table olives, figs and almonds. The event was organized in collaboration with the UNOPS – United Nations Office for Project Services.
The mentoring materialized in a work session where the BMTI’s delegates illustrated the European marketing standards for agri-food products to participants, focusing precisely on olive oil, table olives, almonds and figs.
The experience of the BMTI and the international market represent a good practice for trade in agri-food products, and the potential that similar instruments may represent for Morocco. Andrea Zanlari, President of BMTI, commented that: “The Agro-Export Mentoring Programme is an important opportunity for consolidating a cooperation that will continue after the end of the Mentoring programme, between two figures that are interested in improving the efficiency and transparency of Italian-Moroccan commercial exchanges in the agri-food sector.”

 

THE ADVANTAGES OF THE ITALIAN ONLINE COMMODITIES EXCHANGE
• Legally valid purchase and sale contracts
• Clear rules for negotiation
• Prior checks on access requirements foroperators
• Easy access through the online platform
• Reducing trading costs and time
• Credit guarantee services
• Publication of real market values, greater transparency

 


 

Uno degli obiettivi principali della Carta di Milano

Il 3 febbraio 2016 BMTI S.c.p.A., società delle camere di commercio che gestisce la Borsa Merci Telematica Italiana, ha organizzato l’iniziativa Agro-Export Mentoring Programme a Rabat in Marocco presso la sede del Ministero dell’Agricoltura e della Pesca marittima del paese. Questa operazione, realizzata all’interno del progetto EUROMED Invest, intende sviluppare gli investimenti privati e le relazioni economiche nell’area euro-mediterranea.
In particolare, l’obiettivo generale del Mentoring è quello di supportare la commercializzazione dei prodotti agroalimentari tra l’Unione europea, nello specifico l’Italia, e il Marocco grazie allo scambio di competenze tra BMTI e l’“Associazione Nazionale dei Gruppi d’Interesse Economico (GIE) dell’ulivo”, entrambe impegnate nel sostenere lo sviluppo delle imprese del settore agroalimentare. I beneficiari sono le cooperative aderenti ai GIE e otto cooperative femminili, impegnate nella produzione e nella valorizzazione dei prodotti agricoli, tra cui l’olio d’oliva, le olive da tavola, i fichi e le mandorle. La giornata di lavoro è organizzata in collaborazione con l’UNOPS – United Nations Office for Project Services.
Il Mentoring si è concretizzato  in una work-session in cui BMTI ha messo a disposizione dei partecipanti le proprie competenze in materia di norme di commercializzazione europee per i prodotti agroalimentari, focalizzando l’attenzione proprio su olio d’oliva, olive da tavola, mandorle e fichi.
L’esperienza della Borsa Merci Telematica Italiana e del suo Mercato Internazionale, rappresentano una good practice per lo scambio dei prodotti agroalimentari, e le potenzialità che strumenti analoghi possono rappresentare per il Marocco. L’Agro-Export Mentoring Programme – ha dichiarato Andrea Zanlari, Presidente di BMTI – è una qualificata opportunità per consolidare una cooperazione, che proseguirà anche dopo la fine del Mentoring, tra due soggetti che hanno interesse a migliorare l’efficienza e la trasparenza degli scambi commerciali del settore agroalimentare tra l’Italia e il Marocco.
Alla Presentazione avventa in EXPO della nuova piattaforma telematica regolamentata per il commercio agricolo internazionale, sviluppata dalla Borsa Merci Telematica Italiana, il Ministro Maurizio Martina ha dichiarato: “Siamo pronti a partire con una prima fase sperimentale di un anno che coinvolga soprattutto i Paesi africani, dall’Egitto alla Tunisia, dall’Angola ad altri partner del bacino mediterraneo. Lo sviluppo delle relazioni internazionali, di mercati più giusti e trasparenti, passa attraverso soluzioni innovative come questa. La piattaforma rappresenta una delle eredità del dopo Expo, uno dei progetti più importanti che l’Italia ha costruito partendo dall’esperienza della Borsa merci telematica italiana con Unioncamere. Le piccole e medie imprese anche dei paesi in via di sviluppo avranno così uno strumento concreto per accedere sviluppare nuovi mercati per i loro prodotti, superando il gap legato alla differente regolamentazione internazionale”.
“Uno degli obiettivi principali della Carta di Milano è sviluppare un sistema di commercio internazionale aperto, basato su regole condivise e non discriminatorio capace di eliminare le distorsioni che limitano la disponibilità di cibo, creando le condizioni per una migliore sicurezza alimentare globale. La piattaforma – ha concluso Martina – risponde proprio a questa esigenza”. La soluzione presentata da BMTI si basa su prassi consolidate nel commercio internazionale; predispone termini contrattuali generali che fungano da base di riferimento per la conclusione dei contratti nel Mercato internazionale; consente alle parti di integrare le loro pattuizioni con la scelta di ulteriori e specifici termini contrattuali.

VANTAGGI DELLA PIATTAFORMA INTERNAZIONALE
• Più facile accesso ai mercati esteri anche per le piccole e medie imprese
• Chiarezza e standardizzazione delle contrattazioni, che hanno alla base i principi del commercio internazionale
• Riduzione del contenzioso tra le parti, anche grazie all’adozione di una nomenclatura standardizzata per la qualificazione dei prodotti
• Favorire la trasparenza dei mercati, grazie alla diffusione dei dati relativi ai prezzi e alle quantità dei prodotti transati

 

One of the main aims of the Milan Charter

On 03 February 2016, BMTI ScpA, a chambers of commerce company that runs the Italian Online Commodities Exchange, has organised the Agro-Export Mentoring Programme in Rabat, Morocco, at the offices of the local Ministry of Agriculture and Fishing. This operation, which is part of the EUROMED Invest project, intends to develop private sector investment and economic relations in the Euro-Mediterranean area.
In particular, the general aim of the Mentoring project is to support the trade of agri-food products between the EU, and specifically Italy, and Morocco, thanks to the exchange of expertise between BMTI and the National Association of Economic Interest Groups (GIE) in the olive sector, both of which are working to support development in businesses in the agri-food sector. The beneficiaries were the representatives of the cooperatives belonging to the GIE and eight women’s cooperatives, engaged in the production and the development of agricultural products, namely olive oil, table olives, figs and almonds. The event was organized in collaboration with the UNOPS – United Nations Office for Project Services.
The mentoring materialized in a work session where the BMTI’s delegates illustrated the European marketing standards for agri-food products to participants, focusing precisely on olive oil, table olives, almonds and figs.
The experience of the BMTI and the international market represent a good practice for trade in agri-food products, and the potential that similar instruments may represent for Morocco. Andrea Zanlari, President of BMTI, commented that: “The Agro-Export Mentoring Programme is an important opportunity for consolidating a cooperation that will continue after the end of the Mentoring programme, between two figures that are interested in improving the efficiency and transparency of Italian-Moroccan commercial exchanges in the agri-food sector.”
During the presentation at EXPO of the new online regulated platform for international agricultural trade developed by BMTI, Minister Maurizio Martina commented that: “We are ready to launch an initial, experimental phase that will last one year, involving mainly African countries, from Egypt to Tunisia, Angola and other partners in the Mediterranean area. The development of international relations, more transparent and correct markets, will take place through innovative solutions like this one. The platform represents one of the benefits of Expo, one of the most important projects that Italy has constructed starting from the BMTI experience with Unioncamere. As a result, SMEs in developing countries will also have a real tool for accessing and developing new markets for their products, overcoming the gap associated with different international regulations.”
“One of the main aims of the Milan Charter is to develop an open, non-discriminatory international trade system, based on shared rules capable of eliminating the distortions that limit the availability of food, creating the conditions for greater global food security. The platform is designed to meet exactly this need”, concluded Mr Martina. The solution presented by BMTI is based on consolidated international trade practices; it will set up general contractual terms that will act as a template for contracts in the International Market; and it will allow the parties to integrate their own agreements by choosing additional and specific terms.

 

ADVANTAGES OF THE INTERNATIONAL PLATFORM
• Easier access to international markets for SMEs
• Clear and standardised trading, based on international trade principles
• Fewer disputes between parties, thanks to the use of standardised product classifications
• Increased market transparency, thanks to the publication of information on prices and quantities of the goods traded