Commercio estero: Scalfarotto, bene crescita extra UE

“Nell’ultimo mese tornano a salire i nostri flussi commerciali da e verso i mercati extra-UE. Al di là del buon dato congiunturale sono incoraggianti le dinamiche rispetto al trimestre precedente e, soprattutto, anno su anno”. È quanto dichiara il Sottosegretario allo Sviluppo economico, Ivan Scalfarotto, commentando i dati Istat sul commercio estero extra Ue. “Rispetto al mese di marzo 2016, le nostre vendite all’estero crescono di oltre il 15%, e anche l’aumento delle importazioni è molto forte. Da sottolineare come la crescita non sia limitata alla sola componente energia ma si estenda ai beni di consumo e ai beni strumentali”.

Il sottosegretario ha inoltre aggiunto che “il recupero del fatturato industriale a febbraio forniva anch’esso un segnale positivo, indicando una crescita annua che sfiorava il 5% sui mercati esteri. Il dato export extra-UE va poi letto nella sua dimensione geografica. Devono essere sicuramente approfondite le tendenze espresse su alcuni mercati, con Cina e Estremo Oriente che crescono ben oltre il 30% e il recupero della Russia. Del resto”, ha concluso Scalfarotto, “si tratta di destinazioni commerciali al centro delle nostre politiche di promozione dell’export. Notevole anche il ritmo sostenuto con cui continua a svilupparsi il nostro principale mercato extra-UE, gli USA, costantemente oggetto di misure promozionali mirate a sostegno dei nostri prodotti”.

Fonte: Mise