Editoriale di Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo

L’Assemblea dei Soci del Comitato Leonardo, riunitasi il 7 marzo scorso a margine della Giornata della Qualità Italia – XXI edizione dei Premi Leonardo, ha approvato la nomina di Mauro Moretti, A.D. e Direttore Generale di Finmeccanica, Alessandro Castellano, A.D. di SACE e Andrea Tessitore, Co-fondatore e A.D. di Italia Independent Group a Membri del Consiglio Direttivo, l’organo esecutivo dell’Associazione.
Finmeccanica, primo gruppo industriale italiano nel settore dell’alta tecnologia e tra i principali leader mondiali in ambito difesa, aerospazio e sicurezza, SACE (Gruppo CDP), società di servizi assicurativo-finanziari a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane, e Italia Independent Group, gruppo attivo nel mercato dell’eyewear e dei prodotti lifestyle. Si tratta di tre realtà italiane d’eccellenza che contribuiscono alla promozione e all’affermazione della “Qualità Italia” a livello internazionale.
Oltre alle nomine dei nuovi Consiglieri, nel corso dell’Assemblea sono stati cooptati nel Comitato due realtà aziendali leader nei rispettivi settori di appartenenza: Paolo Castelli SpA (arredo) e Conad (grande distribuzione), che saranno rappresentate nel Comitato rispettivamente dall’A.D. Paolo Castelli e dall’A.D. e Direttore Generale Francesco Pugliese. Paolo Castelli e Conad si aggiungono ai numerosi imprenditori e personalità del mondo dell’arte, della cultura e della scienza già associati al Comitato.
“È con grande piacere che diamo il benvenuto ai nuovi Consiglieri e soci del Comitato Leonardo, rappresentanti di eccellenza produttiva e d’ingegno tutto italiano, riconosciuti ed apprezzati al livello internazionale” – ha commentato Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo – “Le recenti nomine danno rinnovato slancio al nostro obiettivo di fare squadra, unendo conoscenza, competenza e passione per rappresentare e dare voce al meglio dell’Italia in tutti i settori. Dal 1993 il Comitato Leonardo, che oggi associa oltre 150 aziende, contribuisce attivamente alla promozione del made in Italy, valorizzando e sostenendo le imprese sui mercati esteri. Con l’entrata di queste prestigiose aziende e personalità contiamo di rafforzare ulteriormente il dialogo e l’azione sinergica di tutti gli attori coinvolti nel processo di internazionalizzazione”.

 

Il Comitato Leonardo (www.comitatoleonardo.it) è nato nel 1993 su iniziativa comune del Sen. Sergio Pininfarina e del Sen. Gianni Agnelli, di Confindustria, dell’Istituto Nazionale per il Commercio Estero (ICE) e di un gruppo d’imprenditori con l’obiettivo di promuovere e affermare la “Qualità Italia” nel mondo. Oggi associa personalità tra imprenditori, artisti, scienziati e uomini di cultura, avvalendosi del patrocinio e della collaborazione degli Organi Istituzionali preposti alla promozione delle aziende italiane all’estero.  Il Comitato Leonardo non vuol essere solo una mera vetrina per valorizzare il Made in Italy, ma si propone con un ruolo attivo attraverso svariate iniziative, tra cui la concessione di borse di studio a laureandi su temi legati all’internazionalizzazione. Tra i soci del Comitato Leonardo sono presenti 161 aziende il cui fatturato complessivo, nell’ultimo anno, è di circa 310 miliardi di euro, con una quota all’estero pari al 55%. Se si considerano le sole aziende manifatturiere, la quota export sale al 80%.


 

The Partners’ Meeting of the Leonardo Committee (Italian Quality Committee), which took place on 7 March on the sidelines of Italian Quality Day – 21st edition of the Leonardo Awards, has approved the appointment of Mauro Moretti, CEO and Managing Director of Finmeccanica, Alessandro Castellano, CEO of SACE, and Andrea Tessitore, Co-founder and CEO of Italia Independent Group, as Members of the Governing Council, the Association’s executive body.
Finmeccanica, first Italian industrial group in the field of high technology and one of the world-leaders in the field of defence, aerospace and safety, SACE (CDP Group), an insurance-financial services company supporting the internationalization of Italian businesses, and Italia Independent Group, an active group in the eyewear and lifestyle products market. These are three examples of Italian excellence that contribute to promoting and affirming “Italian Quality” internationally.
During the Meeting, as well as the appointment of the new Councillors, two leading businesses were also co-opted into the Committee, in the relative sectors to which they belong: Paolo Castelli SpA (furniture) and Conad (large-scale retail trade), which will be represented in the Committee respectively by the CEO Paolo Castelli and by CEO and Managing Director Francesco Pugliese. Paolo Castelli and Conad join the numerous entrepreneurs and personalities in the world of art, culture and science that are already members of the Committee.
“It is with great pleasure that we welcome the new Councillors and members of the Leonardo Committee, representatives of Italian ingenuity and productive excellence, recognized and appreciated internationally”, commented Luisa Todini, President of the Leonardo Committee. “The recent appointments provide new impetus to our goal of being a team, by combining knowledge, skill and passion when representing Italy and giving it a voice in every sector. Since 1993, the Leonardo Committee, which currently brings together 150 companies, actively contributes to promoting the Made in Italy brand, highlighting its value and supporting businesses in foreign markets. With the entry of these prestigious companies and personalities, we are counting on further strengthening the dialogue and synergy of all the players involved in the internationalization process.”

 

The Comitato Leonardo (www.comitatoleonardo.it) was established in 1993, based on the joint initiative of Senator Sergio Pininfarina and Senator Gianni Agnelli, of Confindustria, of the Italian National Institute for Foreign Trade (ICE) and of a group of entrepreneurs, with the goal of promoting and asserting ‘Italian Quality’ throughout the world. Today, its members include entrepreneurs, artists, scientists and men of culture and it avails itself of the sponsorship and the cooperation of the Institutional Bodies responsible for promoting Italian companies abroad. Comitato Leonardo does not want to be a mere showcase for promoting the Made in Italy brand, but it intends to play an active role in a variety of initiatives, among which that of granting scholarships to graduating university students in topics linked to internationalization. Among the members of the Comitato Leonardo, there are 161 companies, the overall turnover of which was approximately 310 billion euro over the past year, with a 55% quota abroad. If we consider the manufacturing companies only, the export quota increases to 80%.