ENEL Brasil allarga il suo mercato acquistando la CELGD

L’Ambasciatore Antonio Bernardini, alla presenza del Governatore Marconi Perillo, ha partecipato alla cerimonia di firma del contratto di ENEL Brasil per l’acquisizione della CELGD, responsabile della distribuzione dell’energia elettrica nello Stato del Goias.

La firma lo scorso 14 febbraio fa seguito all’aggiudicazione del bando di gara del primo dicembre scorso per un valore superiore ai 600 milioni di euro, cui si aggiungeranno investimenti per 800 milioni di dollari in tre anni. Quella della compagnia distributrice di energia del Goiás è la prima privatizzazione del governo Temer, “che ad aggiudicarsela sia stata un’azienda italiana è un segnale concreto dell’attenzione che governo e imprese italiane ripongono nelle opportunità offerte dal mercato brasiliano” sottolinea l’ambasciatore Antonio Bernardini.

“Questa nuova acquisizione da parte di ENEL è un ulteriore passo nel consolidamento della presenza in Brasile della compagnia elettrica italiana” ha dichiarato l’Ambasciatore Bernardini, il quale ha anche tenuto a sottolineare come “in tutti gli Stati brasiliani, che ho recentemente visitato, vi sia un forte interesse ad attrarre investimenti dell’azienda energetica italiana, sia nella distribuzione che nella generazione di energie rinnovabili”. Con il contratto di oggi, ENEL aggiunge altri quasi 3 milioni di utenti a quelli che già detiene in alcuni Stati economicamente importanti del Brasile, come Rio de Janeiro e il Ceará.

Sul lato della generazione da fonti rinnovabili ENEL è ormai il primo operatore in Brasile.