Expo Milano 2015 parla russo

èItalia 109 – Expo Milano 2015

Mercoledì 10 giugno, Vladimir Putin e Matteo Renzi hanno inaugurato il National Day della Russia

Lo scorso 10 giugno, il Presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, e il Presidente del Consiglio italiano, Matteo Renzi, hanno inaugurato il National Day della Federazione Russa a Expo Milano 2015 insieme ai Ministri degli Esteri e dello Sviluppo Economico, Sergei Lavrov e Alexei Ylyukayev, il Presidente della compagnia petrolifera Rosneft, Igor Sechin, e l’Amministratore Delegato di Gazprom, Alexei Miller. Presenti anche il Commissario Unico Delegato del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Maurizio Martina, il Presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, il Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e il Commissario Generale di Palazzo Italia, Diana Bracco.
Durante la cerimonia di apertura della giornata nazionale, i due leader hanno sottolineato l’importanza del mercato italo-russo per la commercializzazione dei prodotti alimentari. “L’Italia e la Russia possono affrontare insieme i problemi che affliggono il pianeta – ha affermato Matteo Renzi – soprattutto quelli che riguardano il cibo e la nutrizione”.
“La Russia e l’Italia sono legate da rapporti molto stretti”, ha proseguito Putin. “Da oltre 500 anni l’Italia è un importante partner della Russia, anche per questo il nostro Paese è stato uno dei primi ad accogliere la domanda italiana di organizzare Expo Milano 2015”.
Al termine della cerimonia inaugurale, il Presidente Putin e il Premier Renzi hanno visitato Palazzo Italia e il Padiglione Russia, aprendo ufficialmente i festeggiamenti. Davanti al Padiglione russo, per tutto il pomeriggio, si sono succeduti spettacoli tradizionali di musica e danza tipica russa. Il coro “Sretenskij”, da sempre impegnato nelle cerimonie ufficiali del Cremlino, ha presentato in Expo un repertorio di musica gregoriana.
In concomitanza dei festeggiamenti del National Day della Russia è stato annunciato il nome, Mishka, dell’orsetto matryoshka, mascotte del Padiglione Russia.


Expo Milano 2015 Speaks Russian

On Wednesday 10 June, Vladimir Putin and Matteo Renzi inaugurated the National Day of Russia

On 10 June 2015, the President of the Russian Federation Vladimir Putin, and the Italian Premier, Matteo Renzi, inaugurated the National Day of the Russian Federation at Expo Milano 2015, together with the Foreign and Economic Development Ministers, Sergei Lavrov and Alexei Ylyukayev, the President of the Rosneft Oil Company, Igor Sechin, and the Managing Director of Gazprom, Alexei Miller. Also participating were the Sole Commissioner appointed by the Government for Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, the Minister of Agricultural, Food and Forestry Policies, Maurizio Martina, the President of the Lombardy Region, Roberto Maroni, the Mayor of Milan, Giuliano Pisapia, and the General Commissioner of Palazzo Italia, Diana Bracco. During the national day opening ceremony, the two leaders emphasized the importance of the Italian-Russian market for the marketing of food products. “Italy and Russia can together tackle the problems affecting the planet”, said Matteo Renzi, “above all those concerning food and nutrition”.
“Russia and Italy have very close ties”, continued Putin. “For over 500 years, Italy has been a major partner for Russia, and this is one of the reasons why our country was one of the first to support Italy’s application to organize Expo Milano 2015”.
At the end of the opening ceremony, President Putin and Premier Renzi visited Palazzo Italia and the Russian Pavilion, officially opening the celebrations. In front of the Russian Pavilion, for the entire afternoon, traditional Russian music and dance shows were staged. The “Sretenskij” choir, always engaged in the official ceremonies of the Kremlin, presented a repertoire of Gregorian chant. During the celebrations of the National Day of Russia, the matryoshka bear, mascot of the Russian Pavilion, was officially named Mishka.