Giornata della Blue Economy, presentazione di ItalianBoating.it

La Spezia 11 Dicembre – Giornata della Blue Economy: nell’ambito del Convegno “Riviere di Liguria & Blue Economy analisi e linee di sviluppo”, promosso dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria, il Pr di Assonautica Alfredo Malcarne ha presentato italianboating.it il primo marketplace della nautica italiana nel mondo.

Nella giornata interamente dedicata all’economia del mare, la Camera di Commercio Riviere di Liguria, tramite la sua azienda speciale Blue Hub, ha presentato uno studio che ha visto la mappatura, dal punto di vista quantitativo e qualitativo, delle imprese della blue economy nelle province di Imperia, La Spezia e Savona operanti nelle seguenti filiere: ittica, industria estrazioni marine, cantieristica navale e nautica, movimentazione merci e passeggeri, servizi di alloggio e ristorazione, attività di ricerca, regolamentazione e tutela ambientale, attività sportive e ricreative. Il lavoro ha finalità d’indagine conoscitiva e di approfondimento considerando la grande rilevanza che l’ambito riveste in rapporto al complesso dell’economia locale.
Le imprese censite sono state più di 8 mila (8.606 di cui 2.008 a Imperia, 3.241 alla Spezia, 3.357 a Savona), un migliaio (959) quelle che hanno risposto all’indagine. L’analisi si è soffermata sui numeri (quantità, distribuzione territoriale, forma giuridica, occupazione, fatturato) e anche sui bisogni delle aziende (spingere sui mercati esteri, rafforzare la catena dell’indotto) espressi in risposta al questionario o in sede di intervista diretta.

In questo contesto e come ulteriore attenzione della Camera di Commercio Riviere di Liguria per le imprese del territorio, Assonautica Italiana ha annunciato l’inserimento delle sopracitate imprese selezionate nel marketplace offerto da ItalianBoating.it, permettendo loro di usufruire gratuitamente del servizio di registrazione offerto dalla piattaforma online.

Disponibile on line il file pdf del Report “Riviere di Liguria & Blue Economy – Analisi e linee di sviluppo” – file pdf 13,79 mb