Grazie Genova! Macerata, ora tocca a te

èItalia 113 – Eventi

Si è conclusa con grande successo la tappa di Panorama d’Italia nel capoluogo ligure. Dal 20 al 23 aprile, il tour si trasferisce nelle Marche

di Giorgio Mulè, Direttore di Panorama

Sono stati quattro giorni intensi e meravigliosi, quelli della tappa di Panorama d’Italia a Genova, la prima dell’edizione 2016, iniziata mercoledì 30 marzo e conclusa sabato 2 aprile con l’intervista pubblica al ministro della Giustizia Andrea Orlando. E proprio il ministro Orlando, sostituendo il sindaco di Genova assente per un impegno improvviso, con il direttore di Panorama Giorgio Mulè ha consegnato il testimone di Panorama d’Italia ai protagonisti della tappa successiva, i rappresentanti della città di Macerata. Dal 20 al 23 aprile infatti Panorama d’Italia arriverà nelle Marche.

GENOVA: UN SUCCESSO STRAORDINARIO. La città ligure ha risposto con entusiasmo alla prima tappa del 2016 del tour: migliaia gli iscritti agli oltre 20 eventi in città. Un successo straordinario. Non ci sono altre parole per descrivere la prima tappa dell’edizione 2016 del tour Panorama d’Italia, un viaggio nel Paese alla scoperta del meglio visto da vicino.
Migliaia gli iscritti che hanno potuto godere della meravigliosa lectio di storia dell’arte di Vittorio Sgarbi o girare con i tour organizzati alla scoperta della città Segreta.
Non sono poi mancate la musica con Cristiano De Andrè e la lettura con Andrea Vitali. Il cinema con il duo Buy-Gerini e lo spettacolo con Elenoire Casalegno.
Nè è mancato il tema della crescita e dell’attenzione al territorio con la presenza di imprenditori e delle istituzioni locali (regione e comune) attente al futuro della città e della Liguria. In particolare, nell’incontro “Presidente mi spieghi…” il Governatore Giovanni Toti ha risposto alle domande dei cittadini e lanciato il suo affondo al Governo sugli investimenti e su Ilva. Spazio alle start-up e alle loro nuove idee di impresa in una mattina di dibattito in cui è stata anche premiata Accadermica, la Start-up vincitrice del concorso “90 secondi per spiccare il volo”.
Massima attenzione ai più giovani e alle problematiche del lavoro anche nella mattinata dal titolo “Panorama carriere e lavoro” realizzata in collaborazione con HRC: mezza giornata di incontri, anche one to one, con i capi del personale di alcune grandi aziende italiane per mettersi alla prova con il proprio curriculum, le difficoltà di un colloquio di lavoro, la capacità di sapersi “vendere” al meglio a chi poi dovrà assumere. Tra gli altri momenti salienti, il dibattito con le eccellenze imprenditoriali, le loro sfide e il processo di internazionalizzazione che si è concluso con la premiazione degli studenti vincitori dei 100 libri per la loro scuola, per lasciare poi spazio a due grandi eventi su ambiente e spazio organizzati in collaborazione con FOCUS.
Effettuato il passaggio di testimone, ora non resta che aspettare solo qualche settimana. Panorama d’Italia si trasferisce nelle Marche, più precisamente a Macerata dal 20 al 23 aprile con 4 giorni di eventi tutti da scoprire.

 

Tutte le tappe di Panorama d’Italia 2016 Da Genova a Trapani, passando per Perugia e Cagliari, ecco tutte le città e le date della terza edizione del tour

In 10 tappe da marzo a novembre, Panorama attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi moderati dalle firme del giornale.
Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.
Si parte da Genova (30 marzo-2 aprile) per poi fare tappa a Macerata (20-23 aprile), Perugia (11-14 maggio), Padova (8-11 giugno), Ravenna (29 giugno-2 luglio), Costiera Amalfitana (7-10 settembre), Cagliari (28 settembre-1 ottobre), una tappa speciale a Milano (16-22 ottobre) e per finire Mantova (9-12 novembre) e Trapani (23-26 novembre).


 

Thank you, Genoa! Macerata, it’s now over to you

The Panorama d’Italia concluded its leg in the Ligurian capital with great success. From 20 to 23 April, the tour will transfer to the Marche region

The first leg of the 2016 edition of the Panorama d’Italia in Genoa concluded after four intense and marvellous days, beginning on the Wednesday and wrapping up on Saturday, 2 April with a public interview of the Minister for Justice, Andrea Orlando. Together with the director of Panorama, Giorgio Mulè, it was Minister Orlando (substituting the Mayor of Genoa who was absent due to an unexpected obligation) who passed the baton of the Panorama d’Itala to the protagonists of the next stage, the representatives of the city of Macerata. From 20 to 23 April, the Panorama d’Italia will, in fact, be in the Marche region.

GENOA: AN EXTRAORDINARY SUCCESS. The Ligurian city responded with enthusiasm to the first stop of the tour, with subscribers to the 20-plus events in town being in their thousands. An extraordinary success. There are no other words to describe the first stage of the 2016 edition of the Panorama d’Italia tour, a journey around the country to discover its best from up close.
The thousands of participants were able to enjoy the wonderful reading on art history by Vittorio Sgarbi or travel around on tours organised to reveal the city secrets.
Not to be missed was the music with Cristiano De Andrè and a reading with Andrea Vitali and the cinema, with the Buy-Gerini duo and a performance with Elenoire Casalegno.
Also included in the event was the theme of growth and attention to the territory, with the presence of entrepreneurs and local institutions (regional and municipal), attentive to the future of the city and of Liguria. In particular, at the meeting “President, please explain…” Governor Giovanni Toti answered questions from citizens and launched his appeal to the Government on investments and the Ilva steel company. Space for start-ups and their new business ideas featured in a morning of debate in which the start-up competition winner, Accadermica, was also awarded the prize for “90 seconds to take flight”. Maximum attention to youth and the problems of employment was also in the morning with the “Panorama of Careers and Jobs”, created in collaboration with HRC: a half-day of meetings, even one-on-one, with the heads of staff of various large Italian companies to test one’s own resume, the difficulties of job interviews and the capacity of knowing how to best “sell” your skills to those who are hiring. Among other highlights was the debate with the entrepreneurial excellences, their challenges and the internationalisation process, concluding with awarding 100 books to winning students for their school, then leaving time for two major events on the environment and space organised in collaboration with FOCUS.
The baton having been passed, it is only a few weeks until the Panorama d’Italia will be in the Marche region, specifically in Macerata, from 20 to 23 April for 4 days of exclusive events.