Il Comitato Leonardo al Salone del Mobile 2017

Consiglio direttivo e incontro con gli imprenditori del Made in Italy
La Presidente Luisa Todini visita gli stand delle aziende associate al Comitato. “Innovazione, design, saper fare italiano sono sinonimo di eccellenza a livello internazionale”

Il Comitato Leonardo, nato nel 1993 con l’obiettivo di diffondere e rafforzare l’immagine di eccellenza dell’Italia nel mondo, presieduto dall’imprenditrice Luisa Todini, sarà al Salone del Mobile 2017 con alcune delle aziende socie più rappresentative del settore arredo e design made in Italy. La celebre manifestazione internazionale anche quest’anno è stata inoltre scelta come location per la riunione del Consiglio direttivo, previsto per domani, giovedì 6 Aprile. Al Consiglio prenderanno parte, oltre alla Presidente Luisa Todini, i Soci del Comitato Leonardo, imprenditori italiani di spicco e rappresentanti delle Istituzioni, tra cui Michele Scannavini, Presidente dell’Agenzia ICE, Claudio Luti, Presidente di Kartell e neo Presidente di FederlegnoArredo e del Salone del Mobile, Federico Grazioli di Agriconsulting, Adolfo Guzzini di iGuzzini Illuminazione, Corrado Antonini di Costa Crociere, Carlalberto Corneliani, di Corneliani, Andrea Tessitore di AT & Partner, Roberto Snaidero, Past President di FederlegnoArredo.
Ma l’attenzione sarà puntata anche sulle eccellenze del Made in Italy associate al Comitato che sono presenti al Salone con le loro novità di prodotto: da Artemide (www.artemide.com), specialista nell’illuminotecnica, a Fiam Italia (www.fiamitalia.it) e Kartell (www.kartell.com), aziende leader nella progettualità e design Made in Italy; dal Gruppo Elica (www.elica.com) a Smeg (www.smeg.it), specialisti dell’innovazione e tecnologia in cucina e in casa; da Paolo Castelli (www.paolocastelli.com) e Annamaria Alois (www.annamariaalois.it), esempi di artigianalità e qualità nel settore dell’arredo e interior design fino a Technogym Group (www.technogym.com), emblema mondiale nel campo fitness e wellness. La Presidente Todini visiterà gli stand dei Soci e incontrerà gli imprenditori.

“Oggi il Salone del Mobile di Milano è la più importante fiera al mondo per il settore, punto di riferimento a livello internazionale e vetrina d’eccellenza per tutte le imprese del comparto arredo, design e illuminazione. Una “formula vincente di made in Italy”, come l’ha definita il Presidente della Repubblica Mattarella, per la prima volta in visita al Salone. Quello dell’arredo si conferma un settore strategico per il Made in Italy, che può dare un importante contributo alla ripresa economica. L’anno scorso ha superato gli 8,8 miliardi di euro di esportazioni, in crescita rispetto all’anno precedente. La presenza sui mercati esteri, insieme alla capacità di innovare e ad una sapiente artigianalità, è proprio la caratteristica che più accomuna le aziende associate al Comitato Leonardo, rappresentate qui al Salone da alcuni dei più grandi nomi dell’eccellenza made in Italy” ha commentato Luisa Todini, Presidente del Comitato Leonardo.

Nell’ambito del Salone e del suo circuito off in giro per la città, il FuoriSalone, le aziende del Comitato sono infatti protagoniste con eventi e novità. La marchigiana Elica ha presentato il progetto “Air Partners”, dedicato ai rivenditori italiani più esclusivi: per l’evento di lancio è stato coinvolto lo chef Simone Finetti, che ha dato vita ad un Air Cooking Show utilizzando l’innovativo piano di cottura a induzione aspirante NikolaTesla. L’azienda di alto artigianato tessile Annamaria Alois ha scelto far rivivere presso il proprio stand la tradizione del piccolo laboratorio artigiano, in cui proporre un saggio della lavorazione a mano delle passamanerie, e ha presentato la nuova collezione di tessuti ispirati alla vegetazione con l’utilizzo di fibre naturali provenienti dalle piante di cocco e bambù. Per offrire un’esperienza Wellness a 360°, Technogym ha inaugurato un flagship, in cui si possono anche effettuare test per valutare il proprio livello di performance fisica, ricevere un programma di allenamento personalizzato e partecipare a sessioni formative. Paolo Castelli raddoppia quest’anno la propria presenza al Salone partecipando per la prima volta anche ad Euroluce, dando vita a due spazi complementari, dedicati all’eleganza del vivere contemporaneo, sintesi di un percorso di fine e attenta ricerca all’insegna di un tratto d’italianità distintiva e unica. Fiam, infine, presenta un progetto d’arredo dal gusto raffinato e contemporaneo: prodotti di design e all’avanguardia, in grado di rispondere alle nuove esigenze e a nuovi stili di vita, frutto di un processo produttivo rigorosamente made in Italy.