Il formaggio sardo protagonista all’estero

La Sardegna, come è noto, è una terra bellissima ed una meta ambita sia per gli amanti della vita di mare sia per gli appassionati delle produzioni agroalimentari locali, vero e proprio gioiello della tradizione Made in Italy.

Fra le categorie merceologiche più apprezzate prodotte nell’isola ci sono senza dubbio i prodotti caseari.

Fra le aziende attive nel settore segnaliamo F.lli Pinna, realtà attiva nella produzione e commercializzazione di prodotti caseari e capace di realizzare un turn over annuo di 65 milioni di euro di cui il 30% derivante dalle vendite sui mercati esteri.

Come affermato dalla dirigenza aziendale il vero nodo per un ulteriore sviluppo dell’export è stato sciolto nel 2013: “Ci trovavamo sul mercato estero da tempo e avevamo necessità di investire per ottenere le certificazioni volontarie richieste dalla grande distribuzione, Brc e Ifs in particolare e, grazie ad un’operazione strutturata con la Banca depositi e prestiti e Sace, abbiamo ottenuto il via libera al finanziamento di 3 milioni di euro in poco più di un mese”.

Ma quale è il prodotto che rende questa eccellenza italiana così ambita sui mercati internazionali?

La risposta è: soprattutto il pecorino che rappresenta circa il 50% della produzione aziendale. Il segreto del successo di F.lli Pinna è rintracciabile nella storica tradizione pastorale della regione e nella capacità di produrre un latte di elevata qualità grazie alla libertà delle greggi che pascolano e si nutrono di erbe selvatiche e piante aromatiche, conferendo ai propri prodotti un quid difficile da imitare.

Fonte: Exportiamo.it