Il “marchio” Italia continua a crescere nel mondo

Il tricolore va forte nel mondo. Nel 2016 la stima del fatturato ha superato i 1.500 miliardi di dollari, posizionandosi al nono posto tra i 100 Paesi più performanti del pianeta. E’ quanto emerge dalla nuova ricerca “Brand Finance Nation Brands”, i cui dati sono stati divulgati da Bologna Licensing in vista del Bologna Licensing Trade Fair (BLTF), l’unico appuntamento fieristico italiano nel settore della compravendita di licenze e dello sviluppo di prodotti basati su marchi e property affermati. I risultati relativi al 2016 della ricerca confermano gli USA al primo posto della classifica dei 100 Paesi leader, con una stima del fatturato del marchio di 20.574 miliardi di dollari (+4% rispetto al 2015). Al secondo posto, stabile la Cina (7.087 miliardi di dollari, +12%), seguita dalla Germania nonostante un leggero calo (3.882 miliardi, -7%) e dal Giappone (3.002 miliardi, +18%). L’Italia conferma la sua posizione al nono posto, con una stima delle prospettive di fatturato del “marchio tricolore” di 1.521 miliardi di dollari, registrando un discreto aumento rispetto ai 1.445 miliardi del 2015 (+5%). Subito dopo il nostro Paese, si trovano l’Australia (1.305 miliardi, -7%) e i Paesi Bassi (1.121 miliardi, +12%). Fanalini di coda della classifica, Cipro e Camerun (entrambe con 10 miliardi).

Fonte: Teleborsa