Il Ponte della Nautica Italia-Brasile

Nasce la prima fiera dell’Economia del mare dell’Italia in Brasile

LA NAUTICA IN BRASILE: NUMERI DA RECORD E BUSINESS PER TUTTI. Il Brasile sta attraversando una fase evolutiva del proprio ciclo economico e si prevede che l’innalzamento del potere di acquisto delle classi medie, abbinato alla incrementata disponibilità di infrastrutture nautiche adeguate, possa favorire per le aziende italiane concreti ritorni commerciali. La quantità di cantieri nautici in Brasile e l’offerta di imbarcazioni è molto diversificata ed il design predominante è quello italiano. L’Italia, quindi, non può rinunciare alla possibilità di crescere a fianco del Brasile con una delle eccellenze del nostro Made in Italy.
ITALIA-SANTA CATARINA. In questo grande mercato, un primo passo è stato fatto nello Stato di Santa Catarina, un terreno fertile per il settore della nautica, dove è nata la prima Fiera dedicata alla nautica specificatamente italiana in Brasile, frutto degli accordi bilaterali tra il Ministero dello Sviluppo Economico Italiano, Ucina ed il Governo di Santa Catarina, promossi e sostenuti dalla associazione Brazil Planet.
Il Governo di Santa Catarina è infatti candidato a pieno titolo a diventare un polo di riferimento a livello nazionale per l’industria nautica brasiliana: è ad oggi uno degli Stati più attivi nel segmento, e ha già in cantiere per i prossimi anni migliorie ai porti esistenti, la realizzazione di nuovi porti e marine, nonché di distretti navali di riferimento per il settore nazionale.
Come ha tenuto a sottolineare il Presidente dell’ICE Riccardo Monti: “Se sono le esportazioni a farci guardare con ottimismo al futuro, il Brasile rappresenta una grande opportunità. Bisogna tenere in grande considerazione l’appeal per il Made in Italy e il legame dell’Italia da parte del Brasile: non dimentichiamo che il Brasile è il Paese nel mondo che ospita la più grande popolazione di oriundi italiani, dove l’Italia è di casa e dove il Brasiliano, quando si parla di bello e di stile, pensa immediatamente all’Italia. è chiaro che dobbiamo costruire su questo tipo di vicinanza e di amicizia tra i due Paesi per generare un flusso di business, di investimenti, di attività di esportazioni molto più forte. Da qui, il valore degli accordi già siglati tra il Governo di Santa Catarina ed il Governo italiano, supportate dall’ICE e da UCINA Confindustria Nautica che oggi stanno dando vita a quei risultati che auspicavamo, e che non sempre i protocolli di rito garantiscono. Il lancio della FIMAR, la prima Fiera della nautica italiana in Brasile, avvenuta di recente a Florianopolis, è quindi una conferma importante, una concreta realizzazione a supporto del nostro obiettivo: sostenere il Made in Italy della nautica che porta nel mondo la classe, l’eleganza, l’alta tecnologia e l’innovazione che caratterizzano da sempre il prodotto nazionale”.
Un valido sostegno a FIMAR è stato dato dalla Brazil Planet promotrice degli accordi tra il Governo di Santa Catarina e l’Italia.“Siamo molto orgogliosi di contribuire alla nascita di FIMAR, che trova il suo valore e la sua forza nella collaborazione tra tutti i partners coinvolti”, ha commentato Domenico Calabria dell’associazione Brazil Planet, delegato dello Stato brasiliano per la Nautica in Italia.
“Il successo della prima edizione, rappresenta il risultato concreto degli accordi bilaterali stretti tra il Governo di Santa Catarina e quello italiano, che ci hanno permesso in questi anni di ‘navigare insieme’ verso un obiettivo comune.
La seconda edizione di FIMAR che si svolgerà dal 4 al 7 Maggio a Itajaì, importante polo nautico dello stato di Santa Catarina, sarà un’ulteriore occasione per presentare il meglio delle nostre competenze: design, tecnologia e fabbricazione italiana”.


THE BOATING BRIDGE ITALY–BRAZIL

The birth of the first Italian sea economy show in Brazil

BOATING IN BRAZIL: RECORD NUMBERS AND BUSINESS FOR EVERYONE. Brazil is going through an evolutionary phase of its own economic cycle that foresees a rise in the buying power of the middle classes, combined with the increased availability of adequate nautical infrastructures, to favor concrete commercial returns for Italian companies. The number of nautical shipyards in Brazil and the supply of watercrafts is quite diverse, yet Italian design is the predominant design, therefore Italy cannot give up the chance to grow alongside Brazil with one of the excellences of our Made in Italy.
ITALY-SANTA CATARINA. The first step has been taken in this huge market, in the State of Santa Catarina, a fertile terrain for the nautical sector with the first boat show dedicated to Italian boating in Brazil, the fruit of bilateral agreements between the Italian Ministry of Economic Development, Ucina, and the Government of Santa Catarina, promoted and supported by Brazil Planet association.
The Government of Santa Catarina is, in fact, a perfect candidate to become a reference center on a national level for the Brazilian nautical industry. It is one of the most active countries in the sector today, which has already planned improvements to the existing ports, the completion of new ports and marines, as well as reference naval districts for the national sector.
As underlined by the President of the ICE, Riccardo Monti: “If exportations are what make us look to the future with optimism, then Brazil is a great opportunity. We must keep in mind the appeal for Made in Italy design and Brazil’s bond with Italy: let’s not forget that Brazil has the largest population of Italian origin than any other country in the world, where Italy is at home and where Brazilians immediately think of Italy when they speak of beauty and style. It is clear that we must build on this type of affinity and friendship between the two countries in order to generate a flow of business, investments, and much stronger exportation activities. From here, the value of the agreements are already sealed between the Government of Santa Catarina and the Italian Government, supported by ICE and UCINA Confindustria Nautica, which are giving life to the results that we had hoped for, which the protocols of rite do not always guarantee. The launching of FIMAR, the first Italian nautical boat show in Brazil, which took place recently in Florianopolis is an important confirmation, a concrete realization that supports our objective to sustain Made in Italy boating, which brings class, elegance, high technology and innovation to the world, which have always characterize the national product.”
The Brazil Planet has given strong support to FIMAR, promoter of the agreements between the Government of Santa Catarina and Italy: “We are very proud to contribute to the birth of FIMAR, whose value and strength is in the collaboration between all the partners involved,” commented Domenico Calabria of Brazil Planet, delegate of the Brazilian State for boating in Italy. “The success of the first edition is the concrete result of the tight bilateral agreements between the Government of Santa Catarina and Italy, which have allowed us to ‘navigate together’ in the past years toward a common objective. The second edition of FIMAR, which will take place on 4-7 May 2016 in Itajaì, an important nautical center in the State of Santa Catarina will be yet another occasion to present the best of our skills: design, technology and Italian production.”