Italferr: a Istanbul “Eurasia Tunnel” ultimato in tempi record

La società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane si era aggiudicata il contratto di supervisione dei lavori da 11 milioni di dollari nel 2014

Nuova prova di efficienza ingegneristica all’estero da parte di Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane.
L’ultimazione del progetto dell’”Eurasia Tunnel” in tempi record ha consentito alle autorità turche di inaugurare a fine dicembre la galleria con otto mesi di anticipo rispetto ai termini previsti, agosto 2017.

Italferr si era aggiudicata, nel maggio 2014, il contratto da 11 milioni di dollari per la supervisione dei lavori del tunnel stradale, battendo la concorrenza di Yuksel Proje, la principale società di progettazione turca, la tedesca Bernard Ingenieure GmbH e l’austriaca Geoconsult GmbH, in joint venture con la società turca Altinok.

Con una lunghezza totale di 14,6 km, di cui 5,4 nel Bosforo a una profondità massima di 106 metri sotto il mare, l’autostrada sottomarina è stata progettata a Istanbul per collegare la sponda asiatica della Turchia con quella europea.
Il nuovo tunnel, che corre in parallelo a quello ferroviario del Marmaray, è su due livelli e a due corsie per ciascun senso di marcia.
Si prevede che la galleria sarà attraversata da circa 100mila veicoli al giorno portando i tempi di percorrenza tra i due continenti da un’ora e 40 minuti a 15 minuti.

Il Gruppo FS Italiane guarda da anni al mercato turco con grande interesse, l’obiettivo è infatti quello di consolidare la presenza FS in Turchia, partecipando a nuove gare di progettazione e direzione lavori anche in altri settori delle infrastrutture di trasporto come quello delle metropolitane, delle strade e delle grandi opere.