La Camera Italo-Brasiliana supporta l’11° World Chambers Congress, che sarà realizzato a Rio

La Camera Italo-Brasiliana di Commercio e Industria è lieta di informare che Rio de Janeiro ospiterà, nei giorni 12, 13 e 14 di giugno, l’11º Word Chambers Congress, che riunirà in Brasile imprenditori di oltre 100 paesi.

Nel maggior congresso mondiale delle Camere di Commercio si discuterà la costruzione di un “futuro condiviso” per l’economia mondiale

Oltre 1200 direttori d’impresa e autorità provenienti da diversi paesi saranno nella capitale fluminense in occasione del maggior forum globale del settore, realizzato per la prima volta in America Latina.

Organizzato dall’International Chamber of Commerce (ICC), che difende gli interessi di oltre 45 milioni di imprese e associazioni imprenditoriali in 130 Paesi, in collaborazione con la Confederazione delle Associazioni Commerciali e Imprenditoriali del Brasile (CACB), che rappresenta il settore nazionale del commercio e dei servizi, l’11° World Chamber Congress costituirà un punto di riferimento per l’associazionismo.

Lo scopo dell’incontro è ispirare azioni, stimolare collaborazione e sviluppare un senso di valori condivisi sia tra le comunità imprenditoriali e la rete globale di camere, sia all’interno delle stesse. A tal fine, uno dei punti focali risiede nel ruolo del mondo imprenditoriale negli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) e nelle sfide del settore privato per l’attuazione dell’Agenda 2030.

Qualità della programmazione

La programmazione annovera relatori rinomati, tra cui Arancha Gonzáles, direttrice esecutiva dell’International Trade Centre di Ginevra e agente di sviluppo delle Nazioni Unite. Specialista in commercio internazionale, Arancha Gonzáles è stata capo di gabinetto della Direzione Generale dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e portavoce della Commissione Europea per il commercio. Attualmente, copresiede il Consiglio dell’Agenda al World Economic Forum (WEF) sul Futuro del Commercio e dell’Investimento.

Sono, inoltre, confermati i nomi di Hamad Buamim, presidente e CEO della Camera di Commercio e Industria di Dubai; John W.H. Denton, segretario generale della ICC; María Fernanda Garza Merodio; presidente e CEO dell’impresa messicana Orestia S.A.; Yassin Al Suroor, presidente e CEO dell’A’Amal Group dell’Arabia Saudita; e Timothy Murphy, del Consiglio Globale Mastercard. Vi sono, tra gli invitati, relatori brasiliani, come l’attuale ministro dell’economia Paulo Guedes, e João Kepler Braga, socio della Bossa Nova Investimenti e, ancora, personaggi di spicco come Gita Gopinath, del Fondo Monetario Internazionale.

Le sessioni plenarie si apriranno con il dibattito sulla necessità di adeguare le istituzioni ai mutamenti sociali, alla rivoluzione digitale e alle nuove tendenze del mercato, trattando il tema “Un mondo dirompente: aprendo nuove vie per un futuro condiviso”. Saranno altresì esaminati gli impatti economici e sociali della corruzione e i possibili modi di fronteggiare il problema e stimolare l’innovazione, nel panel “Costruendo mercati equi e trasparenti per tutti”. La sostenibilità è un’altra voce dell’agenda, che tratterà le sfide sorte con i mutamenti climatici e la necessità di adattamento del mondo del business, partendo dall’ordine del giorno “Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) e i mutamenti climatici: prosperare in un’economia a basse emissioni di carbonio”.

Chiaramente, il congresso affronterà anche la questione dell’incentivazione della nuova generazione di imprenditori, analizzando “Il discorso della leadership: cambiando il mondo permanentemente”. “Ripensando l’educazione: abilità per l’economia globale del futuro” sarà il tema di un altro panel, che si propone di esaminare la trasformazione dell’apprendimento dovuta alle nuove teconologie e ai nuovi modelli imprenditoriali. In che modo le aziende possono rafforzare la circolazione di talenti al fine di promuovere l’innovazione e crescere? È questa la questione che sarà discussa nel panel “Potenziando la mobilità umana per la crescita economica e l’imprenditoria”. In “Costruendo città intelligenti in modo corretto” si dibatterà l’impatto della società urbana sull’economia e sul pianeta e come l’aumento della popolazione incida sul nostro futuro.

Avranno luogo dieci workshop, i cui temi vanno dalla rivoluzione del commercio elettronico per le piccole imprese fino all’internazionalizzazione dei micro e piccoli business e al ruolo delle camere di commercio in questo processo di espansione verso mercati esteri, passando per la tecnologia blockchain e le sue applicazioni più promettenti; nuove frontire nell’agevolazione degli scambi commerciali; investimenti in infrastrutture inclusive ed economie emergenti; alternative finanziarie al di fuori delle istituzioni bancarie tradizionali; modalità per stimolare business tramite lasciapassare per le merci; cerificati di origine e altri documenti; meccanismi extra-giudiziari per la soluzione di conflitti nelle relazioni commerciali: e l’adattamento delle camere alla trasformazione digitale.

Come partecipare

Le iscrizioni per l’11° World Chambers Congress potranno essere effettuate tramite il sito www.worldchamberscongress.org.

Verrà allestito uno spazio di 2.400 m², con installazioni di ultima generazione, per esposizioni di prodotti e servizi, con l’obiettivo di massimizzare le opportunità di networking.

Un’altra alternativa è l’acquisizione di quote di sponsorizzazione che rafforza la visibilità del marchio dell’azienda in nuovi mercati e garantisce benefici quali presentazione di video dell’organizzazione, indicazione di candidati al ruolo di relatore e inserimento del logo nell’identità visiva del congresso, tra gli altri vantaggi.  I pacchetti di sponsorizzazione possono essere personalizzati in base alla strategia di marketing e di business degli interessati. Per ulteriori informazioni, scrivere un’e-mail all’indirizzo eventos@cacb.org.br.

In aggiunta, l’11° WCC promuove la Concorrenza Mondiale delle Camere di Commercio, unico programma di premi che riconosce progetti innovativi realizzati da enti di tutto il mondo. Sono quattro le categorie, incentrate sulla valorizzazione di: Educazione e Formazione; Sviluppo di Piccole e Medie Imprese e Imprenditoria; Acquisizione di Nuovi Associati; e Non Convenzionali. La premiazione avrà luogo durante la cena di gala di chiusura, il giorno 14, alle ore 20.00.

COSA: 11° World Chambers Congress
QUANDO: 12,13,14 Giugno 2019
DOVE: Rio de Janeiro, RJ, Brasile
CHI: 1200 partecipanti di 100 paesi
COME: il maggior congresso mondiale delle camere di commercio realizzato per la prima volta in America Latina
PERCHÉ: per discutere il tema “Costruendo un futuro condiviso”

Assistenza in italiano ai partecipanti

La Camera Italo-Brasiliana di Commercio e Industria di Rio de Janeiro è a disposizione per offrire assistenza in italiano per prenotazioni alberghiere, voli, transfer, servizi di traduzione e interpretariato e assistenza in loco.

Contattaci via email su eventos@camaraitaliana.com.br o telefonicamente al +39 02 56567613.