L’editoriale

èItalia 110 – Made in Italy

Ovunque nel mondo, il Made in Italy è oggetto di ammirazione. La nostra moda, il nostro design, i nostri complementi d’arredo, il nostro agroalimentare: tutto ciò che ha origine nel nostro Paese viene apprezzato per la sua qualità, per il suo stile unico, per la sua capacità di unire tradizione e innovazione, di “distinguersi” e di trasmettere quell’Italian style che tutti ci invidiano – e che per questo molti tentano di imitare.
Il Made in Italy, però, non è solo questo: l’Italia, grazie alle sue grandi e piccole aziende, ha saputo distinguersi anche in ambito tecnologico, affermandosi all’estero non solo come il Paese della Dolce Vita, ma anche come la patria della tecnologie e dell’innovazione in numerosi ambiti: dalla nautica all’ITC, dalla meccanica ai mezzi di trasporto.
A dimostrazione che l’Italia non è “statica”, ma è capace di innovare e di affrontare con successo le sfide del mercato globale. Valorizzare il marchio Italia è diventato quindi priorità del nostro Governo e la nostra crescita dipende soprattutto da un marchio unitario “Italia”, un’arma capace di  combattere la crisi con un vantaggio, immediatamente riscontrabile, della lotta alla contraffazione.


Italian-made products are admired around the world. Our fashion, design, our furnishings and our agri-food: everything that originates in Italy is appreciated for its quality, its unique style, its ability to merge tradition and innovation, to ‘stand out’ and to transmit that Italian style that is envied by all and copied by many.
However Made in Italy is so much more: thanks to its large and small companies, Italy has also been able to distinguish itself in the technology field, establishing itself abroad not only as the country of the Dolce Vita, but as the home of technology and innovation in many fields: from sailing to ITC, from mechanics to means of transport. Thus demonstrating that Italy is not “static”, but is capable of innovation and of successfully overcoming the challenges of the global market. Promotion of the Italy brand has thus become the Italian government’s priority and Italy’s growth above all depends on a unified Italy” brand, a weapon capable of combating the crisis of the fight against counterfeiting with one, immediately identifiable, advantage.