Nelle Eccellenze Italiane la ripresa del nostro Paese

èItalia 111 – Editoriale

di Giorgio Mulè

Come sempre avviene alla conclusione dell’anno solare, gli sguardi di tutti – delle famiglie, delle imprese, della politica – sono rivolti all’anno nuovo, per sperare in quella ripresa che tutti attendono con fiducia, come ci ricorda nel messaggio di fine anno il Presidente della Repubblica Mattarella riportato in apertura di questo numero.
Di produzioni d’eccellenza italiane – che sia l’agroalimentare, la nautica, il design, la moda – ci occupiamo in tutti i numeri, perché è a queste produzioni che dobbiamo la fama dell’Italia, così come è al loro export che dobbiamo buona parte della ricchezza prodotta dal nostro Paese. Motivo per cui le copertine di èItalia spesso sono dedicate a personalità italiane di spicco che operano per tutelare, promuovere e diffondere il Made in Italy nel mondo.
A conferma di ciò, questo numero di èItalia appare come un vero e proprio “manifesto” delle Eccellenze Italiane testimoniate in copertina dalla Presidente del Comitato Leonardo Luisa Todini e a seguire, dall’impegno svolto dallo stesso Comitato per presentare al mondo le nostre eccellenze produttive, con la storia e il saper fare che vi stanno dietro. Perché è nel Made in Italy che si trovano racchiuse esperienza, competenza, qualità, idee, passione e molto altro ancora.