Mibac crea direzione dedicata al Design

Design e Moda entrano nella struttura organizzativa del MiBac, con una direzione dedicata e linee di intervento finanziate per promuovere anche all’estero due settori, divenuti ormai sinonimo del Made in Italy. Da quest’anno, poi, sarà istituita la Giornata nazionale del Design, a cadenza annuale, assegnato un Premio e creata una Piattaforma nazionale del Design, pensata per far dialogare e interagire in uno spazio ‘virtuale’ aziende design driven, designer e istituzioni legati al design.

E’ quanto emerso nel corso dell’audizione della Commissione di studio per l’individuazione di politiche pubbliche di supporto e sviluppo al Design, alla quale ha partecipato il ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli. Da mesi, infatti, la Commissione, fortemente voluta dal Ministro e istituita a novembre scorso, è al lavoro per individuare strumenti e strategie pubbliche funzionali a far crescere e sostenere la cultura del design in Italia e promuovere il Made in Italy all’estero. L’audizione è stata l’occasione per tracciare un bilancio delle attività svolte, che hanno trovato una sintesi nel documento conclusivo, stilato dai commissari e consegnato a Bonisoli, che sarà illustrato ufficialmente il prossimo 21 maggio durante un’iniziativa pubblica dedicata al Design e in programma al Mibac.

“Moda e Design sono parte del processo di riorganizzazione del ministero. Abbiamo tracciato un percorso preciso, con il quale ridisegniamo la macchina amministrativa – ha affermato il ministro per i Beni e le attività culturali, Alberto Bonisoli, al temine dei lavori della Commissione -, e deciso che per la prima volta saranno parte integrante del Mibac. Lo ritengo un passaggio fondamentale e non più rinviabile”. “Continuiamo – conclude – in un’opera costante, sistematica e progressiva di valorizzazione del patrimonio culturale rappresentato dal design in Italia, una delle nostre certezze è che si tratta di un settore motore di sviluppo del Paese”.