Missione imprenditoriale italiana in India

Con un interscambio di oltre 7,5 miliardi di euro nel 2016, l’Italia rappresenta il quinto partner commerciale dell’India tra i Paesi UE, con oltre 500 imprese presenti portatrici di competenze tecnologiche e produttive. La dimensione del mercato, la crescita della domanda, il rilancio dell’industria e degli investimenti esteri rappresentano le priorità del Governo Modi e delle linee guida della campagna Make in India, lanciata dallo stesso e volta alla promozione di un vasto insieme di misure per il rilancio della produzione indiana e della sua competitività internazionale, con l’obiettivo di accrescere la quota manifatturiera sul PIL dal 15 al 25% entro il 2022. Nuove tecnologie e collaborazioni con partner stranieri sono necessarie in ogni settore, soprattutto nei comparti industriali a più alto contenuto di conoscenza e tecnologie e il Sistema Italia può svolgere un ruolo di primo piano nel processo di industrializzazione e crescita del Paese.

Con queste premesse, parte da domani, 26, proseguirà sino al 28 aprile, la missione guidata dal vice ministro dello Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto, in India organizzata dall’ICE-Agenzia, in collaborazione con Confindustria, ABI, Unioncamere, Rete Imprese Italia sotto l’egida del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e del Ministero dello Sviluppo Economico.

La missione, avrà carattere plurisettoriale, con un focus sui comparti: Infrastrutture e costruzioni (costruzioni, materiali da costruzione, engineering, logistica, impiantistica, urban design) e rappresenterà un’importante occasione per rilanciare la cooperazione economica tra i due Paesi ed approfondire le opportunità commerciali e di investimento per le imprese italiane dopo un periodo di rallentamento e di incertezza delle relazioni bilaterali.

Il programma prevede una prima tappa a New Delhi, dove saranno organizzati workshop e tavole settoriali nei settori focus della missione. Il giorno 27 aprile si terrà il Business Forum Italia-India, dedicato alle relazioni politico-economiche tra i due Paesi ed alle opportunità di collaborazione e di investimento offerte dal mercato. Seguirà, nel pomeriggio, una sessione di incontri b2b con aziende indiane che avranno lo scopo di avviare contatti ed esplorare le possibili aree di cooperazione. A Mumbai il 28 aprile si terrà un forum istituzionale dedicato alle opportunità di cooperazione e partnership per le imprese italiane nello Stato del Maharashtra. A seguire si terrà la sessione di incontri b2b con le aziende locali.

Fonte: Aise