NauticSud 2017 – Mostra d’Oltremare dal 18 al 26 febbraio 2017

nauticsud2016_3La 44° edizione del NauticSud, Salone Internazionale della Nautica di Napoli, inaugura il nuovo anno con numeri eccezionali. Raddoppiano infatti le aree espositive e dal 18 al 26 febbraio tra le aziende internazionali del settore da diporto ci saranno in esposizione alla Mostra d’Oltremare anche marchi di rinomati brand stranieri, come sottolineato oggi nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è svolta e che ha visto la partecipazione anche di Nicola Marrazzo, presidente della commissione attività produttive del Consiglio Regionale della Campania, e Annamaria Palmieri, assessore all’istruzione del Comune di Napoli.

gennaro-amato-presidente-di-anrc_1

 “Il mare è una risorsa importante per la Campania e per chi investe sul territorio, – ha spiegato il Presidente dell’Associazione Nautica Regionale Campana Gennaro Amatotutto il comparto nautico è infatti un fattore strategico, capace di svolgere un ruolo propulsivo dell’economia locale, mobilitando e integrando oltre alla filiera della cantieristica, anche quella del turismo, dei parchi marini, della pesca e dei trasporti. Ci saranno 400 imbarcazioni in esposizione – illustra soddisfatto Gennaro Amato,  – per un’area di circa 30 mila metri quadrati. Numeri che confermano il riconoscimento da parte del diporto internazionale a Napoli, come città di Mare e Madrina della Nautica Internazionale”.
Ritornano infatti in mostra i marchi Tornado ed Azimut. Il cantiere Salpa presenterà la doppia versione del 23 piedi, in versione fuoribordo ed entro bordo per promuovere il concetto di campeggio nautico, ed il modello 38x. Italiamarine sarà presente con anteprima nazionale del Sanremo 24, già presentato con grande successo a Parigi, Gagliotta sarà in fiera con la nuova linea Lobster, dal 35 ai progetti dei Lobster 42 e 48 già in fase di realizzazione, Fiart con modelli storici e gli ultimi modelli di ritorno dalle fiere all’estero, il cantiere MV Marine esporrà la linea di gommoni Mito 31 e 45 e Vesevus 35, che hanno conquistato il mercato americano. E non mancherà naturalmente l’indotto tra cui la Soft Marine di Vincenzo Castagnola, azienda leader nelle tappezzerie oggi un riferimento anche per il settore dei superyacht; ci saranno barche a vela e a motore, aree dedicate agli accessori e ai sistemi di bordo. La Performance Italia di Antonio Schiano presenterà per la prima volta a Napoli i motori fuoribordo 400 R Mercury Racing, sarà inoltre presente con le barche: Quicksilver 755 weekend, Quicksilver 675 open e Quicksilver 555 open. La società Nautica Mediterranea Yachting esporrà in anteprima la Ranieri International Next 37 e i motori Suzuky super tecnologici 150 e 175 AP. Il Centro Nautico Marinelli come concessionari Honda presenteranno il 4, 5 e 6 cv ed esporrà in anteprima assoluta il nuovo modello di gommoni Luxury 5,80. La società Performance Mare sarà presente con i marchi Yamaha con tutta la gamma, tra cui i nuovi F100F e F25G Aquabat, con due nuove walkaround da 6 a 7,5 metri, Lomac, con il nuovo 660IN in anteprima nazionale, il 710IN ed il GT 8,50, Zar Formenti con il nuovo Zar 65 Classic Luxury Zar Mini e Surmarine con un’ampia gamma di tender.
Saranno inoltre presenti al NauticSud le associazioni nautiche delle regioni Sicilia e Puglia, che hanno per la prima volta aderito al Salone Nautico di Napoli, ci saranno aziende europee ed è stata già confermata la presenza di vertici nazionali delle associazioni di categoria e delle Istituzioni. Risultati sottolineati con soddisfazione da Donatella Chiodo, presidente della Mostra d’Oltremare: “Sono entusiasta dello sviluppo di questa fiera che, già dopo un anno, migliora in modo significativo il numero di imprese aderenti, a dimostrazione che la filiera legata all’economia del mare per la città di Napoli e per la Regione Campania possono essere leve straordinarie di rilancio economico e sociale”.
Dopo alcuni anni di stop, quindi, Napoli ha ritrovato un posto di primissimo piano nel panorama nazionale del settore, grazie all’organizzazione di Mostra d’Oltremare e Associazione Nautica Regionale Campana: “Lo scorso anno – spiega Giuseppe Oliviero, consigliere delegato della Mostra d’Oltremare – abbiamo deciso di rilanciare con le nostre forze insieme all’ANRC Nauticsud e abbiamo vinto la scommessa. Il ritorno della manifestazione è stato un successo come dimostra il numero in netto aumento di imprenditori del settore che hanno aderito a Nauticsud 2017, che rappresenta un ulteriore tassello nell’operazione di rilancio del maggior polo fieristico della Campania. Ma la soddisfazione maggiore è quella di offrire ancora una volta una vetrina che valorizza il lavoro del tessuto produttivo campano, che esporrà l’eccellenza e l’artigianalità delle proprie barche insieme a quelli dei grandi colossi internazionali del settore”.
Ma Nauticsud 2017 non sarà solo l’esposizione delle ultime novità della nautica, ci saranno infatti anche momenti di confronto sulle difficoltà di settore e le trasformazioni del mercato internazionale. Sono stati inviati e coinvolti porti turistici, le aree marine protette, circoli sportivi, istituti nautici, cooperative e federazioni di servizi tecnici portuali, naturalmente Capitanerie di Porto, Direzione Marittima Regionale e Autorità di Sistema Portuale.

Ci sarà grande attenzione sul tema della risorsa mare, dalla tutela agli strumenti di navigazione, come i nuovi progetti delle navette elettriche della società E-Sea, funzionali per le aree marine protette e per una navigazione sostenibile. E non mancheranno i sapori del mare, con appuntamenti enogastronomici serali, che accompagneranno i convegni pomeridiani e corsi di formazioni per giovani ingegneri. Ci saranno corsi di formazione con l’ordine dei commercialisti e la FIV per l’occasione allestirà uno spazio dedicato a lezioni per i giovani studenti che visiteranno la 44° edizione del NauticSud di Napoli; i circoli affiliati alla Fiv attueranno programmi dedicati ai giovanissimi, durante le visite scolastiche che interesseranno l’evento fieristico, altre iniziative saranno implementate utilizzando la fontana di Esedra con prove di Optimist ed esibizione Modelvela. Giovedi 23 febbraio è prevista la cena di gala da Ciro a Mergellina e venerdi 24 ci sarà il convegno istituzionale “La Nautica del Mezzogiorno” che si concluderà con la cena stellata a cura del Pastificio Artigianale Napoletano Leonessa.

La 44° edizione del NauticSud, Salone Internazionale della Nautica, sarà inaugurata il 18 febbraio.
E’ previsto il taglio del nastro mattutino con tour dell’area espositiva per stampa ed istituzioni. Gli orari di apertura saranno dal venerdì alla domenica dalle ore 10.30 alle 20.30;
dal lunedi al giovedi dalle ore 13.30 alle ore 20.

Il prezzo del biglietto è di nove euro. Durante le visite al NauticSud sarà inoltre possibile effettuare grazie al team del Dott. Cristiano Giardiello del Centro di Eccellenza per il trattamento Integrato dell’Obesità del presidio ospedaliero Pineta Grande, delle visite mediche gratuite, dall’obesità alla cura dei denti, quali servizi innovativi da promuovere a bordo durante l’estate, ed ancora assaggiare le graffe dello Chalet Ciro a Mergellina, da sempre simbolo dell’antico borgo partenopeo.
Per chi si reca al Nautic sud, con i mezzi pubblici ANM ed EAV, è previsto uno sconto di 1 euro all’ingresso. Il visitatore, in possesso di biglietto vidimato o di regolare abbonamento, dovrà dimostrare di aver utilizzato il mezzo pubblico per raggiungere la località dell’evento ed otterrà lo sconto di 1 euro sul prezzo di ingresso alla bella manifestazione.

www.nauticsudofficial.it