Panorama d’Italia riparte: in 10 tappe il meglio dell’Eccellenza Italiana

èItalia 112 – Eventi

Si parte da Genova il 30 marzo. Tante novità e un compagno di viaggio: Focus. Da Milano a Trapani ecco la terza edizione del tour

di Giorgio Mulè, Direttore di Panorama

Lo scorso anno il nostro viaggio tra il meglio dell’Italia si era concluso con le parole del Presidente Sergio Mattarella, che ci aveva invitato a continuare nel nostro racconto”.
Quell’invito noi lo abbiamo onorato e qui con noi, oggi c’è l’intero Paese, dal nord al profondo Sud, con i suoi sindaci e i presidenti di Regione delle 10 città (scelte tra le oltre 40 candidature pervenute spontaneamente) che attraverseremo nella terza edizione di Panorama d’Italia”.
Quel racconto, insomma, che si appresta ormai a diventare un classico, è nuovamente pronto a farsi voce, a incontrare le eccellenze che arricchiscono il nostro Paese. E a trasformarsi in un dialogo con gli italiani, continuo e diretto. “Panorama d’Italia” ha dimostrato di essere un’immensa fotografia dell’Italia reale, capace di immortalare tutto il meglio visto da vicino. Ogni metro quadro del nostro paese racchiude una storia che vale la pena di raccontare e noi vogliamo ancora una volta spiegarla da dentro, una scintilla capace di accendere entusiasmi, di raccontare davvero ‘tutto il meglio visto da vicino’ come recita il nostro claim”.
Squadra che vince non si cambia, eppure il tour di quest’anno sarà caratterizzato da molte novità, oltre che essere affiancato da un nuovo compagno di viaggio, l’ecosistema Focus.
Si parte da Genova. Tutto avrà inizio tra 21 giorni esatti, quando Genova, la città prescelta per scrivere l’incipit di questa storia italiana, ospiterà la prima tappa.
“Ci auguriamo di mostrare a Panorama d’Italia un panorama nuovo della nostra Liguria e della nostra Genova. Di sicuro, ci aiuterà a essere un po’ più convinti delle nostre potenzialità”, racconta il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, introducendo la quattro giorni che si svolgerà tra le piazze e gli edifici storici del capoluogo, i quali si lasceranno osservare, narrare e offriranno ospitalità ai talk show, ai dibattiti con i protagonisti della politica nazionale, alle tavole rotonde, agli spettacoli e agli eventi enogastronomici. Tutte iniziative gratuitamente aperte a tutti.
I numeri dei cittadini contagiati dalle nostre iniziative dicono tanto ma non tutto e il motivo di questo, travolgente successo è nella nostra formula: raccontiamo l’Italia al naturale, senza fronzoli.

 

Tutte le tappe di Panorama d’Italia 2016
Da Genova a Trapani, passando per Perugia e Cagliari, ecco tutte le città e le date della terza edizione del tour

In 10 tappe da marzo a novembre, Panorama attraverserà l’Italia da nord a sud, coinvolgendo eccellenze locali e ospiti prestigiosi moderati dalle firme del giornale.
Per quattro giorni ogni città accoglierà un calendario ricco di appuntamenti nei luoghi più vivi e rappresentativi, a stretto contatto con i suoi protagonisti.

Si parte da Genova (30 marzo-2 aprile) per poi fare tappa a Macerata (20-23 aprile), Perugia (11-14 maggio), Padova (8-11 giugno), Ravenna (29 giugno-2 luglio), Costiera Amalfitana (7-10 settembre), Cagliari (28 settembre-1 ottobre), una tappa speciale a Milano (16-22 ottobre) e per finire Mantova (9-12 novembre) e Trapani (23-26 novembre).

 

Partner
Panorama d’Italia può contare sul supporto di partner di alto livello, accomunati dall’impegno nella valorizzazione delle eccellenze italiane nel territorio. Tra questi: Autostrade per l’Italia, Cobat, Cruciani, Eicma, Enel, IBM, Invitalia, Università Telematica Pegaso, Poste Italiane e TgCom24 Mediaset. La charity partnership con la Lega del Filo d’oro accompagnerà tutte le date del tour. Tappa per tappa, inoltre, sono attive media partnership con i principali quotidiani, tv e radio locali. “Panorama d’Italia è realizzato in collaborazione con Triumph Group International, per produzione esecutiva, organizzazione e logistica, mentre la piattaforma e la strategia digitale sono curate da H2H.


 

Panorama d’Italia opens 10-stop tour of Italian Excellence

The tour will start in Genoa on 30 March, with lots of new features and a new travel companion: Focus. From Milan to Trapani, we present the third edition of the tour

Last year, our tour of the best that Italy has to offer ended with the words of President Sergio Mattarella, who invited us to continue telling our story. We have accepted his invitation and we are here today alongside the whole country, from the far north to the deep south, with the mayors and regional presidents of the 10 cities (chosen from more than 40 spontaneous nominations) that we will be visiting during the third edition of Panorama d’Italia. Our story is fast becoming a classic, and we’re ready with the next chapter, discovering the many points of excellence in our country. We hope to transform the experience into a constant, direct dialogue with Italians. Panorama d’Italia has offered an immense snapshot of the real Italy, capturing a close-up of all the best the country has to offer. Every square metre of our country has a unique story ready to be told, and once again we want to tell these stories from the inside, creating a spark capable of lighting the fire of enthusiasm, offering “a close-up of the best”, as our slogan reads.
If it isn’t broken, don’t fix it, as the saying goes. Nonetheless, this year’s tour will include several new features as well as being accompanied by a new travel companion, the Focus ecosystem.
We will be starting in Genoa in exactly 21 days’ time, when we will be holding the first stage in the city selected to open this Italian story.
“We hope to use Panorama d’Italia to show a new way of looking at Liguria and Genoa. It will definitely help us to feel more confident about our potential”, commented Liguria Regional President Giovanni Toti, introducing the four days to be held in the regional capital’s historical squares and buildings, which will be giving us the chance to observe and narrate them while hosting talk shows, debates with leading national political figures, round tables, entertainment and gourmet events. All the initiatives will be free and open to all. The number of citizens involved in our initiatives tells us a lot, but not everything – and the reason for this overwhelming success is our formula of portraying Italy as it is, without any added frills.