Piemonte, regione da vivere

èItalia 108 – Expo Milano 2015

All’Expo, mostra la bellezza dei suoi paesaggi ed i suoi prodotti tipici, ma anche le sue eccellenze produttive, della ricerca e dell’innovazione

Expo Milano 2015, richiamando un gran numero di opinion leader e visitatori, rappresenta una straordinaria occasione per promuovere l’immagine del Piemonte e le eccellenze del suo territorio, proponendone una lettura come regione posizionata al top level negli asset della qualità, della sostenibilità e dell’innovazione.
Piemontexperience, il Piemonte come esperienza da vivere, è il concept scelto dalla Regione Piemonte per posizionarsi a livello d’immagine e che nasce come sintesi di un percorso volto a far emergere, invitando a scoprirle e viverle,  le specificità e i tratti distintivi tipici di questa regione, da sempre luogo capace di “rileggere” la propria cultura e la vocazione al continuo rinnovarsi del territorio.
All’Expo, il Piemonte si mette dunque in mostra a 360 gradi: dalla bellezza dei siti riconosciuti Patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco, come i paesaggi di Langhe, Monferrato e Roero, i Sacri Monti e le Residenze reali, ai prodotti dell’eccellenza enogastronomica famosi in tutto il mondo – il vino, i formaggi, il riso, la nocciola, il tartufo, le carni, il cioccolato – passando per gli eventi religiosi, come l’Ostensione della Sindone e il bicentenario della nascita di Don Bosco, e la valorizzazione delle eccellenze produttive, della ricerca e dell’innovazione. Ma la strategia di promozione va ben oltre l’Expo, utilizzandone il richiamo per far conoscere la ricchissima offerta del Piemonte per il dopo esposizione, a partire dalla stagione invernale.
“Expo Milano offre la possibilità al nostro Paese di presentarsi al mondo nel suo insieme, ma anche di raccontare la grande varietà dei suoi territori”, ha commentato il Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino. “L’Esposizione Universale è già un punto di riferimento a livello mondiale, in grado di richiamare sia i massimi rappresentanti politici – da Michelle Obama a Vladimir Putin, passando da François Hollande – sia gli operatori economici di tutto il mondo. È una grande vetrina per l’Italia, in grado di far rivolgere sul nostro Paese i riflettori mondiali. Ma è soprattutto una vetrina delle tante differenze che fanno grande e unico il nostro Paese, una ricchezza che molti ci invidiano. Il Piemonte, attraverso le tante iniziative che sta organizzando nell’ambito dell’Expo, punta a farsi conoscere ancora di più e meglio, di far conoscere i suoi operatori e i suoi punti di forza, e diventare così una realtà ancora più attrattiva a livello internazionale e ancora più aperta al mondo”.


 

Piedmont, Experiences to be Enjoyed

The region showcases the beauty of its landscapes and its food and wine produce at Expo, as well as its excellence in manufacturing, research and innovation

Expo Milano 2015, which is attracting a large number of opinion leaders and visitors, is an extraordinary opportunity to promote the image of Piedmont and the excellence of its territory, providing an interpretation of it as a top level region in terms of its assets relating to quality, sustainability and innovation.
Piemontexperience, Piedmont as an experience to be enjoyed, is the concept chosen by the Region of Piedmont to position itself in terms of its image and is the synthesis of a process intended to highlight and invite visitors to discover and experience the specific and distinctive features typical of this region, which has always been a place capable of ‘reinterpreting’ its own culture and vocation for continuous renewal of the area.
Piedmont is therefore showing itself in full at Expo: from the beauty of the World Heritage sites recognised by UNESCO, such as the landscapes of Langhe, Monferrato and Roero, the Sacri Monti and the Royal Residences, its products of culinary excellence famous all over the world, including wine, cheese, rice, hazelnuts, truffles, meats and chocolate, through religious events, such as the Holy Shroud and the bicentenary of the birth of Don Bosco, and the enhancement of excellence in production, research and innovation. The promotion strategy goes far beyond Expo, however, which it is using as a platform to promote the richness Piedmont has to offer after the exhibition, starting with the winter season.
“Expo Milano provides the opportunity for our country to present itself to the world as a whole, but also to reveal the great variety of its territories,”
said President of the Piedmont Region, Sergio Chiamparino. “The World Exposition is already a global landmark that is able to draw both the highest political representatives – from Michelle Obama to Vladimir Putin and François Hollande – and economic operators from all over the world. It is a great showcase for Italy that is able to turn the world spotlight on our country. But it is above all a showcase for the many differences that make our country great and unique, a richness that many envy. Through the many initiatives that it is organising as part of Expo, Piedmont aims to be more widely and better known, to raise awareness of its operators and its strengths, and thus become even more attractive internationally and even more open to the world.”