Promozione Integrata – “Quanto vale la diplomazia economica italiana”

Si è svolta oggi presso la sede di Confindustria a Roma, la conferenza “Quanto vale la diplomazia economica italiana – L’impatto economico del sostegno della Farnesina alle imprese italiane”, alla quale è intervenuto il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano.

“Lo studio che abbiamo commissionato a Prometeia evidenzia un impatto netto positivo dell’attività di supporto e assistenza della diplomazia a favore delle imprese, con benefici diretti su tutta l’economia nazionale”. Così il ministro Alfano sui risultati dell’analisi di Prometeia, incentrata in particolare sulle gare internazionali aggiudicate ad aziende italiane e su altri contratti conclusi all’estero nel biennio2014-2015, in relazione ai quali vi è stata un’importante azione di sostegno della diplomazia economica.

“Questo risultato – ha specificato Alfano – mostra l’efficacia della forte azione di sostegno da parte della rete diplomatico-consolare a favore delle nostre imprese, per una promozione integrata del “marchio Italia” nel mondo”.

“L’analisi mette in rilievo – ha aggiunto Alfano – che il beneficio di questa azione non si limita alle aziende che si aggiudicano i contratti (pubblici o privati), ma si estende, con effetti indiretti ed indotti, quantificabili attraverso specifici moltiplicatori, a tutta l’economia nazionale”.

L’evento è stato aperto da Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria. Vi hanno preso parte, inoltre, Angelo Tantazzi, presidente Prometeia, Alessandra Lanza, partner Prometeia, Licia Mattioli, vice presidente per l’Internazionalizzazione di Confindustria,  Vincenzo de Luca, direttore generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Francesco De Bettin, presidente DBA Group, Vito Pertosa, presidente Mermec, Cesare Trevisani, vice presidente Gruppo Trevi.

Fonte: Farnesina