RiAmare, insieme contro il Marine Litter

Nell’anno in cui maggiormente sono cresciute le iniziative per contrastare il fenomeno del MARINE LITTER, in questa rubrica un ampio spazio viene dato alle soluzioni adottate e promosse dal Governo Italiano – tra queste #IoSonoMare e il Salvamare – nonchè dagli Enti e dalle Aziende, per contrastarlo.
Legambiente ha presentato il rapporto Beach Litter 2019, nel quale emerge come ben l’81,2% dei rifiuti marini sia composto da plastica (seguita da, 7,3% del vetro e dal 3,7% dei metalli). I più presenti lungo i litorali sono stati i pezzi di plastica di dimensioni comprese tra 2,5 e 50 cm, seguiti da pezzi di polistirolo, dalla categoria “tappi, coperchi e anelli” in materiali plastici e dai mozziconi di sigaretta. A pesare è soprattutto la cattiva gestione dei rifiuti urbani secondo Legambiente, che la ritiene responsabile per l’85% dell’inquinamento marino (8% mancata depurazione, 7% attività di pesca).
Tra le attività del nostro Governo per contrastare il fenomeno del Marine Litter, la campagna #PlasticFreeChallenge lanciata dal ministro Costa la scorsa estate rispondono all’allarme dei rifiuti in mare, laddove sappiamo che il 95% dei rifiuti in mare aperto è plastica e parliamo di oltre 150 milioni di tonnellate.
In questo contesto si inserisce il programma di interscambio Limpeza dos mares: Brasile – Italia, frutto  degli accordi bilaterali firmati nel 2012 tra il Ministero dello Sviluppo Economico Italiano, Ucina ed il Governo di Santa Catarina, promossi e sostenuti dalle Associazioni della nautica dei due paesi, Assonautica Italiana e Acatmar.
Nel proseguire a mantenere attivo e valorizzare questa rapporto, l’impegno dei due paesi si arricchisce ulteriormente grazie ad un unico progetto capace di dare attenzione a chi ama il mare e prendersi cura della sua salvaguardia, attraverso un programma divulgativo per contrastare il fenomeno del marine litter, che da anni  Acatmar svolge nello stato di Santa Catarina, denominato “L’impeza dos Mares” descritto in questa pagina.
Il programma si completa con la realizzazione della Mostra itinerante RiAmare – Essere Plastic Free. Media partner GreenStile.it

News