Scomparso il Senatore Edoardo Pollastri

Immagine1Il 21 gennaio 2017 a San Paolo del Brasile, l’improvviso decesso del Presidente della Camera di Commercio italo-brasiliana (Câmara Ítalo-Brasileira de Comércio, Indústria e Agricultura), il Senatore Edoardo Pollastri, aveva 84 anni.

Edoardo Pollastri, nato ottantaquattro anni fa ad Alessandria (27 agosto 1932), si è laureato in Italia in economia e commercio ed è stato economista, docente universitario, imprenditore e politico, oltre che senatore della Repubblica italiana dal 2006 al 2008, eletto nella circoscrizione Estero, ripartizione America meridionale.
Sposato con quattro figli, ha guidato diverse istituzioni operanti nell’ambito sociale ed economico italo-brasiliano ed ha seguito con molta passione e tenacia la camera di commercio per più di venti anni, diventando Presidente della Câmara Ítalo-Brasileira de Comércio, Indústria e Agricultura a San Paolo del Brasile e Presidente di Assocamerestero, l’associazione delle camere di commercio all’estero.
Sotto la sua lunga guida la Camera di Commercio italiana di San Paolo del Brasile è divenuta un punto di riferimento non solo per l’imprenditoria dello Stato e del Paese, ma anche per il sistema istituzionale brasiliano e italiano – in perfetto spirito bi-nazionale come si addice a chi presiede una Camera italiana all’estero –  e proprio per questo il Presidente della Repubblica del Brasile  lo insignì dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine nazionale della Croce del Sud.
In qualità di Presidente Pollastri è stato al vertice di Assocamerestero fino al 2009, ma anche dopo ha svolto un ruolo importante per il sistema in cui credeva, un ruolo esercitato sempre con grande garbo e misura, come si confà a chi ha svolto prestigiosi incarichi istituzionali, anche nel Parlamento italiano, e sa cosa significa adempiere una vera funzione di garanzia.
Commendatore all’ordine del merito della Repubblica italiana, ha svolto la sua attività per anni in Etiopia, come fondatore e presidente della Cooperativa agricola di Agordat. È stato il titolare del maggior studio commercialista di Asmara (sino al 1974), con l’80 per cento delle imprese italiane del territorio come clienti, e professore della cattedra di economia aziendale dell’Università degli studi di Asmara. In Brasile è stato il fondatore e presidente della Visconti (sino al 2002).
Da sempre impegnato politicamente,  alle elezioni del 2006 si candida al Senato per l’Unione in America meridionale ed è eletto senatore della XV legislatura. Dal 2006 al 2008 in Senato, è membro della 3a Commissione permanente e del Comitato per le questioni degli italiani all’estero, nonché presidente della scuola Eugenio Montale di San Paolo e membro della Società italiana di beneficienza di San Paolo.
Dopo essere stato senatore, Pollastri non ha mai smesso di impegnarsi in prima persona, con passione ed entusiasmo, a fianco della grande comunità degli italiani all’estero e del mondo delle camere italiane di commercio.
Edoardo Pollastri, un grande italiano, che ha servito l’Italia rappresentando la comunità degli italiani in America Latina che lo aveva eletto Senatore, e tutta l’imprenditoria del Sistema italo-brasiliano che lo ricordano con gratitudine per il lavoro che ha sempre saputo svolgere con dedizione, equilibrio e saggezza, efficacia e grande umanità.

La nostra attività editoriale è stata impreziosita negli anni dai suoi redazionali, particolarmente attuali e di profonda conoscenza. Non ultimo, il suo ruolo come primo promotore del prossimo evento in Brasile “Italiani come noi…”
La redazione tutta si accomuna al dolore dei suoi familiari.