Stages: un utile strumento per crescere nel mondo del lavoro

Editoriale di Leonardo Simonelli Santi, Presidente della CCIE di Londra

Il valore degli stage offerti dalla Camera di Commercio Italiana e l’esempio del Regno Unito

L’Italia conta il più alto numero di stage offerti tra i Paesi europei (circa il 35% del totale). Le Camere di Commercio Italiane all’Estero offrono interessanti occasioni di “passaggio” dal mondo accademico a quello del lavoro. A buon esempio, la CCIE del Regno Unito si dedica alla promozione delle collaborazioni tra Regno Unito ed Italia, ha forti legami in vari settori economici del Regno Unito e offre un approccio concreto al lavoro. La Camera offre uno stage, che aiuta i candidati ad approfondire le proprie conoscenze nel mondo degli affari e a partecipare a eventi formali come mostre, conferenze e festival. Dopo la laurea, gli stagisti possono approfondire le proprie competenze su attività commerciali, networking, workshop e fiere in tutto il Regno Unito.
La Camera di Commercio Italiana a Londra ha diverse sedi regionali – ad Edimburgo, Glasgow e Manchester – dove gli stagisti possono lavorare. A tal fine, la Camera tiene a sottolineare l’importanza di una buona conoscenza della lingua inglese, oggi essenziale nel mondo degli affari. Lo stage offre l’opportunità di lavorare a fianco del Segretario Generale e del Presidente, e di incontrare i revisori e i consiglieri.
Grazie anche ad altri eventi, come Talented Young Italians, collabora con l’Ambasciata italiana per costruire solide reti nella comunità anglo-italiana. La Camera va fiera delle giovani generazioni e si adopera per far conoscere i loro successi, per aiutarli ad integrarsi nel mondo del lavoro. Gli stagisti sono coinvolti in tutte le attività e hanno la possibilità di scegliere tra l’organizzazione di fiere, la gestione di eventi, il marketing pubblicitario e la gestione dei rapporti con i soci. Lo stage è un lavoro a tempo pieno, che può contare sul supporto di professionisti che possono dare consigli su come muoversi e crescere nel mondo del lavoro.


Internships: A Useful Tool To Grow in the Work Environment

The influence of stages offered by the Italian Chambers abroad and the example of the United Kingdom

Italy has the highest number of offered internships among the European countries (approx. 35% of the total). The Italian Chambers of Commerce abroad offers the transition from academia to work life.
As a good example the UK chamber is devoted to promoting the partnership between the United Kingdom and Italy and it has strong links in various UK sectors and gives an approach to practical work. The Chamber offers an internship, which helps candidates to deepen their knowledge in business and participate in formal events such as exhibitions, conferences and festivals. After graduating, interns can develop their ideas on commercial activities, networking, workshops and fairs throughout the UK.
The Italian Chamber of Commerce in London has several regional branches such as Edinburgh, Glasgow and Manchester where stageurs can work. The Chamber emphasises the importance of a sound knowledge of the English language which today is essential in business. The internship gives the opportunity to work with the Secretary General and President and to meet auditors and councillors.
With other events such as Talented Young Italians, it collaborates with the Italian Embassy to build networks in the Anglo-Italian community. The Chamber praises the young generation and presents their success, which helps them integrate in the working world. Interns are involved in all activities and have the ability to choose between business trade fairs, events management, marketing publicity and contact with members. The internship is full time work with the support of professionals’ who can give advice on how to move forward in the work environment.