Verso i 60 anni dei Trattati di Roma

60 anni ddel parl_singolo a colori

Il 25 marzo 2017 ricorrono i 60 anni della firma dei Trattati di Roma, considerati come uno dei momenti storici più significativi del processo di integrazione europea. Una ricorrenza che, come spiega il Sottosegretario alle Politiche e agli Affari europei, Sandro Gozi, deve rappresentare un’opportunità per rilanciare il processo politico europeo e non solo un evento di celebrazione.
“L’orizzonte è il 2017 – spiega il Sottosegretario Gozi – quando ci ritroveremo a Roma per l’anni-v ersario dei Trattati del 1957. Dobbiamo utilizzare questo tempo per promuovere un nuovo impegno per una migliore Unione coinvolgendo tutti i Paesi che condividono l’esigenza di salvaguardare e rilanciare il progetto europeo. E’ un messaggio che dobbiamo rivolgere soprattutto ai giovani per ridare loro la speranza nell’avvenire”.   

Il logo ufficiale
Il numero 60 che si fonde alla forma dell’ovale aperto che richiama il gesto di un abbraccio, la comunità, e lo sviluppo del cerchio che rimanda all’aula del Parlamento europeo, simbolo della rappresentanza dei cittadini dell’Unione.
È questo il logo dedicato ai 60 anni dei Trattati di Roma, scelto dal Dipartimento Politiche Europee e dal  Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca attraverso un concorso che ha visto la partecipazione delle scuole di ogni ordine e grado. Gli elaborati presentati sono stati 100. Il logo scelto è di Norma Galdieri, studentessa del terzo anno (sezione grafica) del Liceo artistico G . Giovagnoli di San Sepolcro (AR), premiata il 31 maggio 2016 in Campidoglio.

12ca45cf701e188490ffe788c607f5e31b73cb47


25 Marzo 1957: la Firma dei Trattati di Roma
Una data storica per l’Unione Europea quella della firma dei due Trattati di Roma con cui si istituivano la CEE e l’EURATOM. Sei i paesi firmatari in una giornata piovosa nel cuore di Roma.

2173

Per saperne di più:
www.politicheeuropee.it