Gustoso sbarca negli Stati Uniti

In attesa dell’arrivo del primo container negli Stati Uniti di prodotti “Gustoso”, previsto per febbraio 2018, il management  guidato da Daniele Cipollina e Paolo Internicola e i rappresentati delle aziende componenti della rete d’impresa sbarcano a New York nell’ambito di “The Best Italy” organizzato dal settimanale Panorama per replicare la presentazione fatta a Palermo la settimana scorsa.

La Rete d’impresa Gustoso Sicilian Food Excellece sarà protagonista mercoledì 1° novembre nel workshop dedicato al Food con un focus dedicato a come introdurre e consolidare i prodotti italiani nella grande distribuzione americana.

Nella prestigiosa “Down Town Association” nel cuore di Manahattan parteciperanno: Frank Cascio – Presidente Gustoso Import USA, Kay Young – Category Management Expert for Walmart/Sam’s Club, Heather Schiederer,– Managing Partner Kreative, Vittorio Giordano – Vice Presidente Ubani Tartufi, Marco Caprai – Arnaldo Caprai viticoltore in Montefalco, Dino Barri – General Manager Eataly North America, Michela Giuffrida – componente della Commissione Agricoltura  del Parlamento Europeo, Catiuscia Marini – Presidente Regione Umbria.

Non solo parole ma è prevista anche la degustazione dei prodotti Gustoso al termine del workshop a cura del suo chef Ambassador Pasquale Caliri de “La marina di Nettuno Yacting Club” di Messina che coodinerà anche la charity dinner organizzata al Guggenheim Museums giovedì 2 novembre.

L’evento sarà l’occasione per presentare l’azienda di riferimento della rete di impresa Gustoso negli Stati Uniti “Gustoso Import  Promotions USA” che permette alle imprese di iniziare a operare in quel mercato senza dover chiedere un supporto a più fornitori, dagli avvocati alle agenzie delle entrate, dai sindacati agli uffici comunali. Gustoso Import Promotion Usa con sede in Florida ed uffici in Washington DC e New York; gestisce le pratiche di importazione in America e la messa a norma FDA di prodotti più complessi come le conserve, i formaggi o tutte le specialità alimentari per le quali è necessario ottenere il permesso di importazione negli Stati Uniti. Inoltre, costruisce la rete di vendita negli Stati Uniti formata da rappresentanti indipendenti, agenti di commercio o distributori. Attraverso Gustoso Import Promotion Usa le aziende aderenti alla rete hanno la possibilità di beneficiare di una struttura logistica in loco. Il centro logistico per gli Stati Uniti di Gustoso Import  Promotion garantisce una buona velocità nella spedizione degli ordini: nel giro di 48 ore lavorative (spesso anche 24). Gustoso Import Promotion è responsabile della gestione commerciale e legale di tutti i prodotti Gustoso.

Gustoso inizia con le prime 11 aziende (Molini Riggi al Birrificio Bruno Ribadi, Made Fruit, Marullo srl, Azienda Vitivinicola Tonnino, Gustibus Alimentari, Miscela D’Oro, Asaro, Pannitteri, Valle del Dittaino, Olive di Sicilia) e circa 30 linee di prodotti, che saranno collocate inzialmente in circa 500 punti vendita per capire quali prodotti Gustoso avranno la maggior ricezione di consensi dai consumatori Americani, questo ci permettera’ di affrontare la distribuzione nei vari GDO come la catena di Albertsons, che conta 2.500 punti di vendita, e Walmart, che vanta 11.600 punti di vendita (negli Stati Uniti e in Sud America) con la sicurezza di ottenere riscontri commerciali  in linea con le previsioni del piano di fattibilita’.

Una recente ricerca di Nomisma in collaborazione con Cribis ha evidenziato come I prodotti agroalimentari italiani godono di ottima reputazione in Nord America: svettano negli Stati Uniti (prima dei francesi). Inoltre l’attenzione e l’interesse ad una maggiore offerta disponibile nonché la propensione all’acquisto dei prodotti italiani risultano molto elevati, seppur con intensità diverse all’interno dei singoli territori (dove emergono anche criteri di acquisto e fasce di consumatori differenti). Queste diversità suggeriscono quindi strategie di internazionalizzazione e promozione distinte, anche in merito alle singole categorie di prodotti (Dop/Igp, istituzionali, ecc), andando ad insistere maggiormente sulle «aree scoperte» Contestualmente emergono tendenze in atto che, se ben colte possono incrementare il posizionamento del F&B italiano senza dover agire sulla leva del «prezzo» (biologico & sostenibilità, social & cucina, politiche di brand,…)

“La sfida del mercato statunitense –dichiara Frank Cascio Presidente di Gustoso Import Promotions USA inizia con l’obiettivo di proporre ai mercati americani, sudamericani e canadesi, l’eccellenza dei prodotti della rete d’impresa Gustoso: cioè mettere prodotti sullo scaffale ad un prezzo interessante e ad alta qualità percepita. Ma la sfida – continua Cascio- è anche la qualità, cioè aiutare i consumatori stranieri a capire che c’è una sostanziale differenza tra un prodotto del Territorio siciliano e le imitazioni e ciò che fa la differenza è proprio “il Gusto”.