Intervista a Silvia Vianello, tra le 100 italiane più di successo al mondo

Silvia Vianello, fonda la sua società di business development e internazionalizzazione.

Silvia Vianello è una manager italiana dalla brillante carriera internazionale, con esperienze importanti nel mondo accademico, aziendale e televisivo.  Laureata e addottorata a Ca’Foscari è docente, autrice di numerosi libri, coach ma soprattutto è una manager di successo. Originaria di San Donà di Piave e laureata in Economia all’Università Ca’ Foscari Venezia, è definita una delle donne più esperte nel Digital in Italia e Forbes l’ha inserita tra le 100 donne italiane di maggior successo nel mondo. Recentemente si è aggiudicata il premio “Top middle east woman leader” a Dubai, dove dirige l’Innovation Lab della SPJain college of Global Management, una tra le 20 business schools migliori al mondo, e quest’anno ha fondato insieme ad altri 3 manager italiani la sua società di internazionalizzazione e business development.

D: in un solo anno sei stata inserita da Forbes tra le 100 donne italiane di maggior successo nel mondo e hai ricevuto il premio “Top middle east woman leader”… come è stato ricevere tali riconoscimenti? 

È stata una sorpresa ricevere il riconoscimento come Forbes Top 100 Italian Women e subito dopo anche il premio Top Middle East Woman Leader. Come ci sono riuscita? Non credo di avere straordinarie capacità, ma credo di avere sicuramente una straordinaria determinazione, perseveranza. Sono stata giornalista e conduttrice televisiva, docente in Bocconi, direttrice marketing di Maserati, adesso vivo a Dubai e sono direttrice di un Innovation Center e professoressa. Inoltre quest’anno ho fondato insieme ad altri 3 manager di successo Fulvio Italiano, Riccardo Parasporo e Marco Petriccione la BDB NETWORK www.bdb-network.com un network internazionale di professionisti che danno consulenza alle aziende. Mi sono reinventata continuamente. Sempre con la voglia di aiutare le aziende a crescere e le persone ad avere piu fiducia in se stessi a fare davvero quello che li piace, è importante donare il proprio tempo, le conoscenze e il network agli altri per aiutarli a realizzare i loro sogni.

D: Come hai capito che avresti voluto fare questo tipo di società?

Negli ultimi anni ho viaggiato in tutto il mondo, quindi ho avuto la possibilità di essere in contatto con molte aziende di diversi settori e culture. Vi è una grande mancanza di informazioni e cooperazione. In effetti, molte aziende non vedono l’ora di iniziare il processo di internazionalizzazione dei loro prodotti, ma non hanno gli strumenti o le persone giuste su cui fare affidamento a livello locale. Pensano di poter avere successo da soli e, di conseguenza, la maggior parte di loro spenderà una fortuna e finirà con nulla. Tuttavia, attraverso la nostra rete le aziende possono trovare le risorse necessarie per internazionalizzare con successo la propria attività ed evitare fallimenti. Quindi ho capito che volevo farlo quando ho capito che potevo davvero fare la differenza per molte aziende aiutandole a evitare i fallimenti ed esprimere il loro pieno potenziale.

D: Quali sono le mosse o le criticità su cui le aziende italiane dovrebbero concentrarsi oggi per avere visibilità nel panorama economico internazionale?

Sicuramente per poter recuperare la visibilità nel panorama economico internazionale le aziende dovrebbero prima di tutto farsi conoscere all’estero, quindi aprirsi di più all’idea di internazionalizzazione del proprio marchio ed export dei propri prodotti. Il marchio Made In Italy ha un valore immenso, abbiamo la materia prima e tantissimi prodotti eccellenti, tutto quello che c’è da fare è munirsi di coraggio per aprire nuovi orizzonti e nuovi mercati per la propria azienda affidantosi a professionisti. Non pretendere che il successo delle iniziative intraprese all’estero sia immediato, e non credere che da soli sia meglio, perché la storia ci dimostra che l’unione fa la forza, quindi avvalersi di un network di professionisti gia’ presente in quei territori è la scelta vincente sia in termini di costi che di risultati. Ci sono anche molti fondi che possono aiutare le aziende a far fronte ai capitali necessari per l’internazionalizzazione. Bisogna smettere di avere paura di crescere solo per paura verso l’ignoto. Ci sono reti di professionisti che possono supportare la crescita delle aziende italiane in ogni parte del mondo riducendo anche i costi relativi allo sviluppo.

D: Detto questo, quali sono secondo lei le difficoltà che incontrano oggi le aziende italiane?

La scarsa conoscenza delle modalità, tempi e costi per poter internazionalizzare la propria azienda ed esportare i prodotti, la difficolta nel trovare finanziamenti ed il supporto qualificato nel momento nel quale decidono di andare all’estero. Ecco perché abbiamo creato il network BDB https://bdb-network.com/, il nostro lavoro è rivolto alle aziende che hanno sviluppato un know-how importante ed attraente per i mercati esteri e sono pronti per l’espansione globale, ma ancora necessitano di una struttura per sostenere questa impresa e di mezzi finanziari necessari per avviarla, nonché alle grandi multinazionali che sono già presenti in tutto il mondo ed hanno bisogno di assistenza nelle loro relazioni internazionali, marketing di nuovi prodotti, gestione crisi, assistenza legale, fiscale e finanziaria. O che semplicemente abbiano bisogno di qualcuno che creda nel loro prodotto e che conosca le varie entry strategy nei diversi Paesi di sbocco.

D: Qual è secondo lei il tipo di supporto che hanno bisogno le aziende?

Internazionalizzarsi richiede una programmazione e uno studio identico a quello necessario per l’apertura di un’azienda nuova. La scelta dei paesi non dev’essere soltanto dettata dalle migliori opportunità, ma deve fare i conti con le effettive potenzialità economiche e finanziarie dell’impresa e con le oggettive difficoltà ad inserirsi in un paese con regole e leggi completamente diversi. Per questo è fondamentale avere un team di professionisti in grado di valutare insieme all’imprenditore tutti questi paramenti, di supportare l’impresa nel reperire le risorse necessarie ed in grado di avere un polso effettivo sotto il profilo commerciale, giuridico e fiscale dei paesi nei quale si intende intraprendere il proprio percorso di internazionalizzazione. Ma e’ anche importante capire che si sono paesi piu’ gettonati in cui si crede ci siano ampie possibilita’ di sbocco ed invece si scopre che le maggior possibilita’ stanno invece da altri parti del mondo, e solo una rete di professionisti globale puo’ avere il polso delle potenzialita’ di quel business in modo da suggerire l’elenco di priorita’ dei Paesi da cui partire.

D: Perché le persone dovrebbero scegliere la rete BDB?

BDB è una struttura altamente snella basata su diverse società di consulenza professionale associate con 14 partner diretti che operano con noi in oltre 20 paesi. Questo ci consente di fornire ai nostri clienti i necessari consigli, strumenti, contatti per l’analisi dei mercati e dei potenziali settori di sviluppo della loro attività nei diversi scenari internazionali. La nostra rete di solito è di grande aiuto per quelle aziende che hanno sviluppato un interessante know-how per i mercati esteri ma che mancano ancora sia della struttura che dei soldi necessari per avviare il processo di internazionalizzazione. Tuttavia, aiutiamo anche le grandi multinazionali che stanno già facendo affari in tutto il mondo e hanno bisogno di assistenza nelle loro relazioni internazionali, marketing di nuovi prodotti, gestione delle crisi e così via.

D: Parlami di un risultato di cui sei più orgoglioso.

Ho speso molto del mio tempo e dei miei sforzi nel finanziamento di progetti di avvio e borse di studio e nell’aiutare le aziende di tutto il mondo ad espandere ed esportare i loro prodotti all’estero attraverso la rete BDB (https://bdb-network.com/). Far parte di una rete così grande, lavorare ogni giorno con professionisti internazionali e aiutare a risolvere le difficoltà di diverse aziende è un grande risultato per me. Essere professore in una delle migliori Business School del mondo e avere l’opportunità di offrire borse di studio qui agli studenti più talentuosi è un grande onore

D: Che consiglio daresti a qualcuno che inizia?

Non aver mai paura di condividere la tua idea, ottenere feedback diversi ti aiuterà nella fase più importante: l’esecuzione. Il valore di un’idea è zero, è solo un sogno, se non seguito da una corretta esecuzione. E ricorda sempre che essere aperti a collaborazioni con reti internazionali può diventare di grande aiuto per la tua crescita e il tuo miglioramento personale e professionale. Non aver mai paura di fallire.

D: Quali piani hai per il futuro che non hai ancora rivelato?

BDB si evolverà presto. Non aiuterà solo le aziende a internazionalizzare i loro affari. Diventerà anche un punto d’incontro del know-how degli imprenditori. In effetti, daremo loro la possibilità di condividere le loro idee sia con persone affini che con potenziali partner industriali e finanziari interessati a trovare formule innovative.

Sosterremo anche quegli imprenditori che sono disposti a fare la differenza nel mondo, ad esempio proteggendo le arti in via di estinzione o contribuendo a migliorare la qualità della vita e del lavoro attraverso le loro tecnologie.

Crediamo davvero che insieme possiamo fare un cambiamento nel mondo. Ecco perché daremo sempre spazio alle iniziative che potrebbero avere un impatto sui problemi che riteniamo essenziali per rispondere al principio di responsabilità sociale della nostra azienda.

Tra 24 mesi, BDB coprirà oltre 60 paesi nel mondo e avrà una copertura globale di tutti i principali settori industriali e di prodotti. Potremo anche contare su centinaia di specialisti pronti a rispondere a tutte le esigenze specifiche di chi ci contatterà.

Inoltre implementeremo sempre di più i nostri servizi di consulenza online e l’uso di sistemi di assistenza in tutto il mondo tramite videocall, al fine di creare un database aggiornato con migliaia di informazioni su tutti i tipi di opportunità commerciali, partnership industriali e finanziarie, soluzioni tecnologiche e vere e proprie sale di lavoro virtuali. Qui le opportunità commerciali possono essere soddisfatte e condivise.

Visita www.bdb-network.com per maggiori informazioni o richiedi una consulenza con la Prof. Silvia Vianello

Account IG www.instagram.com/profsilviavianello/

Account LinkedIn https://www.linkedin.com/company/bdbnetwork/