Palmucci: “L’Italia è un Paese sicuro dove vivere e viaggiare”.


Il Sistema Sanitario Nazionale italiano, fra i più efficienti al mondo, ha attivato sin da subito protocolli finalizzati a salvaguardare la salute di cittadini e turisti. Controlli capillari hanno permesso al Governo Italiano di monitorare e arginare la diffusione del Covid-19 sin dai primi momenti della sua diffusione al di fuori dei confini cinesi.

L’adozione di misure straordinarie di prevenzione, come la chiusura temporanea di alcuni luoghi o la sospensione di alcuni eventi, rappresentano misure cautelative che nulla hanno a che fare con la diffusione del virus sul territorio italiano.
In accordo con i dati forniti dal Ministero degli Affari Esteri, ad oggi solo il 0,05% del territorio italiano è interessato da misure straordinarie di isolamento temporaneo di alcuni comuni italiani (pari al 0,1% del totale) finalizzate a evitare la diffusione del virus.

Sui 7904 comuni italiani sono solo 11 quelli interessati da tali misure:

  • Lombardia: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini.
  • Veneto: Vo’ Euganeo

Il resto del territorio nazionale, comprese le Regioni in cui si trovano i comuni sottoposti a isolamento temporaneo, è sicuro e accessibile. Tutti i servizi e le attività destinate a cittadini e turisti vengono erogate normalmente e la qualità della vita, per cui l’Italia è famosa nel mondo, rimane elevata.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare i seguenti link:

Info:  www.italia.it/it/info-utili-e-faq/italia-un-paese-sicuro-covid-19.html


Italy is a safe country, it is safe to live in Italy and it is safe to travel to Italy.

The Italian National Health System, among the most efficient in the world, immediately implemented procedures directed at safeguarding citizens and tourists. Intense controls made it possible for the Italian Government to monitor and contain the spreading of Covid-19 from the earliest diffusion outside the Chinese borders.

The adoption of extraordinary preventive actions, such as the temporary closure of several sites or the suspension of several events, represents cautionary measures which have nothing to do with the spreading of the virus throughout the Italian territory.
In accordance with the data provided by the Ministry of Foreign Affairs, to date only 0.05% of Italy is affected by extraordinary measures of temporary isolation of some Italian cities (equal to 0.1% of the total) aimed at avoiding the spread of the virus.

Only 11 out of 7904 Italian cities are affected by such measures:

  • Lombardy: Bertonico, Casalpusterlengo, Castelgerundo, Castiglione D’Adda, Codogno, Fombio, Maleo, San Fiorano, Somaglia, Terranova dei Passerini.
  • Veneto: Vo’ Euganeo

The remainder of the country, including the Italian regions where the cities in temporary isolation are located, is safe and accessible. All services and activities for citizens and tourists are normally provided and the quality of life, for which Italy is famous world-wide, remains high.

For additional information, please consult the following links:

www.italia.it/en/useful-info/italy-a-safe-country-covid-19.html