58° Verona Mineral Show, in fiera gemme, gioielli e fossili

Minerali, fossili, pietre preziose, gemme e bijoux da ammirare e acquistare tornano alla Fiera di Verona con la 58ª edizione di Verona Mineral Show – Geo Business, in programma da venerdì 26 a domenica 28 maggio (www.veronamineralshow.com). Nel fine settimana oltre 270 espositori provenienti da 28 nazioni sono presenti con le loro collezioni nei padiglioni 11 e 12, su una superficie di 10mila metri quadrati.

Grazie ad una collaborazione con Abaco, scuola orafa di Verona, Verona Mineral Show organizza quest’anno il concorso aperto al pubblico “Vinci il gioiello dei tuoi sogni”*: l’iniziativa nasce con l’obiettivo di sostenere l’artigianato locale e dare impulso alle piccole e medie imprese che negli anni, grazie anche al cambio di generazione, hanno rinnovato la propria attività.

Sono i minerali, invece, i protagonisti della mostra Stone Art che porta a Verona Mineral Show la collezione della famiglia Antolini, storica azienda veronese del settore lapideo.

Al termine del percorso viene esposta anche la raccolta di gioielli ‘Lady A’: pezzi in oro e argento dal design contemporaneo che coniugano la maestria della lavorazione dei metalli a quella della pietra.

Verona Mineral Show vanta la collaborazione con numerosi musei del territorio, tra cui il Museo civico di Storia Naturale di Verona, il Museo di Bolca che propone un laboratorio dedicato alla sperimentazione e alla conoscenza delle varie attività di ricerca, riconoscimento e pulizia dei reperti fossili, il Museo Zannato di Montecchio Maggiore, il Museo di Roncà, il Museo di Storia Naturale di Montebelluna e il Museo Geopaleontologico di Camposilvano che organizza un laboratorio di scheggiatura della selce, uso del colore su pelli e stoffa e lavorazione della ceramica e dell’argilla.

I bambini e i ragazzi sono invitati a toccare, a differenza di quanto solitamente accade nei musei, gli strumenti di archeologia sperimentale come i raschiatoi, i coltelli, la faretra per conoscerne l’utilizzo e a scoprire la costruzione di un arco.

L’Associazione Ticinese cercatori d’oro organizza dimostrazioni sull’uso della “batea”, la scodella utilizzata per l’estrazione dell’oro alluvionale.

Le attività sono gratuite e le iscrizioni si raccolgono allo stand.

*Per le modalità di partecipazione ed assegnazione dei premi consulta il Regolamento del Concorso sul sito veronamineralshow.com