Agrifood next: il sistema agroalimentare italiano vola a Dubai

Il sistema agroalimentare italiano rappresenterà una delle priorità di promozione del Sistema Paese all’Expo 2020 Dubai e nel percorso di avvicinamento all’Esposizione.

L’occasione per fare il punto sulle sfide che il settore sta affrontando è stata offerta da Agrifood Next: l’evento organizzato a Siena dal Segretariato italiano di Prima, dalla Fondazione Qualivita, dall’Università e dal Comune ospitante, e in collaborazione con il Commissariato dell’Italia a Expo 2020, per valorizzare i casi di innovazione tecnologica e organizzativa tra le piccole e medie imprese agroalimentari e favorire l’affermazione delle figure professionali del futuro.

La ricerca e l’innovazione nel settore saranno al centro del Padiglione del nostro Paese e costituiranno temi chiave di dialogo con le controparti di altre nazioni che partecipano a Expo 2020, ha spiegato Paolo Glisenti, Commissario Generale per l’Italia a Expo 2020, intervenuto alla conferenza insieme a Massimo Inguscio, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, e Angelo Riccaboni, Presidente di Prima.

La conferenza di Siena è stata anche l’occasione per valorizzare le 4 grandi aree di interesse su cui si svilupperà il lavoro con il settore: ottimizzazione delle risorse idriche in agricoltura; fertilizzazione e coltivazione delle terre aride; difesa della biodiversità forestale; valorizzazione della dieta mediterranea.

Tante anche le storie di innovazione raccontate a Siena: dall’uva fuori suolo al controllo dell’irrigazione con lo smartphone, dalla trappola robotica contro la mosca delle olive alla serra che risparmia fino al 90% di acqua.

La notizia dallo Speciale Ansa su Expo 2020

Per saperne di più:

Agrofoodnext.it

https://agrifoodnext.it/