Brasile: le compagnie petrolifere investono nel fotovoltaico

Il mercato del solare fotovoltaico attrae anche i produttori di petrolio e gas, che stanno iniziando a migrare i loro investimenti verso le energie rinnovabili.

La Shell sta ricercando consumatori liberi per lo sviluppo di progetti fotovoltaici in Brasile. “Qui in Brasile siamo molto concentrati sul segmento dell’energia solare, anche perché l’eolico è già stato ben sviluppato. Il segmento dell’energia solare è più recente in termini di ingresso di nuovi players”,  afferma il manager di Shell. La Equinor sta gestendo l’impianto fotovoltaico “Apodi” di 162 MW installato nel comune di Quixeré, stato di Ceará. Il progetto è frutto di una partnership tra le norvegesi Equinor e Scatec Solar e la brasiliana Kroma Energia. Il progetto, che è il primo investimento solare della Equinor nel mondo, fornirà energia a circa 160.000 abitazioni. Le società hanno inoltre concordato una cooperazione esclusiva per lo sviluppo congiunto di futuri progetti di energia solare in Brasile. La Equinor ha anche firmato un accordo con la Martifer Renewables per acquistare il 50% del progetto di generazione di energia solare “Guanizul 2A (G2A)” in Argentina, e la Scatec Solar ha acquistato il restante 50% del progetto, che ha la capacità di fornire 80.000 abitazioni nel paese. Il progetto prevede un investimento stimato di 95 milioni di US$.

Nel luglio dello scorso anno, la Petrobras ha annunciato di aver firmato un protocollo d’intesa con la Total e la Total Eren per studiare progetti congiunti nei segmenti dell’energia solare e  eolica onshore in Brasile. L’accordo fa parte della strategia delle società che prevede lo sviluppo di affari nel campo delle energie rinnovabili, mirando  una matrice a basse emissioni di carbonio. Un mese primo, la Total Eren – una partnership tra le francesi Total e Eren – ha chiuso l’acquisizione del 100% degli impianti solari fotovoltaici Dracena I, Dracena II e Dracena IV,  gestiti dalla  Cobra do Brasil, da essere installati nella città di Dracena, all’interno dello stato di San Paolo.

Ogni impianto ha una capacità installata stimata di 30 MW. Nel luglio di quest’anno, la Lightsource BP, braccio del petroliere BP per lo sviluppo di progetti solari nel paese, ha annunciato l’acquisizione della  Enerlife, sviluppatore di progetti in America Latina con 1,9 gigawatt di progetti solari in fase di sviluppo, tra cui 440 MW di progetti  su larga scala in grado di partecipare alle aste e 180 MW di progetti di generazione distribuita, situati in cinque stati brasiliani.