Enel porta l’energia verde nello Stato messicano di Tlaxcala

Enel, attraverso la controllata per le rinnovabili Enel Green Power México (“EGPM”), ha avviato le operazioni del suo nuovo parco solare Magdalena II da 220 MW, il primo impianto di energia rinnovabile mai realizzato nello Stato messicano del Tlaxcala, situato nei comuni di Tlaxco e Hueyotlipan. I lavori di costruzione del progetto hanno richiesto un investimento di circa 165 milioni di dollari USA e la cerimonia di inaugurazione dell’impianto ha visto la partecipazione del Governatore di Tlaxcala, Marco Antonio Mena Rodríguez, l’Ambasciatore italiano in Messico Luigi de Chiara e Paolo Romanacci, responsabile di Enel Green Power Mexico.

“Magdalena II fornisce energia a zero emissioni allo Stato di Tlaxcala e alle aziende che sono alla ricerca di opzioni energetiche più sostenibili, sottolineando la nostra dedizione alle energie rinnovabili e alla decarbonizzazione, in linea con il nostro impegno globale verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite”, afferma Antonio Cammisecra, CEO di Enel Green Power. “Questo parco solare è un esempio di innovazione tecnologica, essendo il primo impianto solare su larga scala installato da EGP ad essere composto interamente da pannelli bifacciali. La costruzione dell’impianto è un esempio di successo del nostro approccio alla sostenibilità, come evidenziato dalle molteplici iniziative attuate per sostenere la creazione di valore locale e l’uso razionale delle risorse. Tutte le azioni intraprese sono in linea con il nostro continuo impegno nel massimizzare il valore per gli stakeholder attraverso le nostre attività, nonché nel contribuire allo sviluppo sostenibile del sistema elettrico del Messico”.

Con il completamento di Magdalena II, EGPM ha superato i 2.300 MW di capacità gestita, di cui 977 MW proveniente da energia eolica, circa 1.308 MW da energia solare e 53 MW da energia idroelettrica. Allo stesso tempo, la società sta completando impianti eolici per un totale di 593 MW, tra cui Amistad II e Amistad III, di circa 100 MW ciascuno, e Amistad IV, di circa 149 MW, tutti situati nello Stato di Coahuila, nonché l’impianto Dolores da 244 MW, situato nello Stato di Nuevo León.

Magdalena II è il primo progetto di EGP in Messico finalizzato alla vendita dell’intera produzione di energia elettrica ad acquirenti privati sul mercato all’ingrosso di energia elettrica del paese. L’impianto si compone di circa 550.000 moduli bifacciali in grado di generare circa 640 GWh all’anno, evitando l’emissione in atmosfera di circa 350.000 tonnellate di CO2 ogni anno.

In linea con il suo modello di creazione di valore condiviso (Creating Shared Value, CSV), volto a coniugare lo sviluppo del business con le esigenze delle comunità locali, Enel ha concretizzato in questo impianto il suo approccio di cantiere sostenibile (Sustainable Construction Site), associando una cultura che mira all’uso razionale delle risorse con sistemi di risparmio idrico e riciclo dei rifiuti, nonché iniziative a sostegno delle comunità locali. Queste ultime includono l’impiego di forza lavoro locale, la donazione di casse e pallet in legno utilizzati nei lavori di costruzione per la produzione di mobili, l’organizzazione di corsi di formazione professionale e di visite dalle università della regione allo scopo di mostrare il processo di realizzazione di un impianto fotovoltaico.

Enel Green Power è la società del gruppo Enel dedicata allo sviluppo e all’esercizio di impianti di energia rinnovabile in tutto il mondo, ed è presente in Europa, nelle Americhe, in Asia, Africa e Oceania. Enel Green Power è leader nel mondo nel settore dell’energia green, con una capacità gestita di circa 46 GW, con un mix di produzione che comprende eolico, solare, geotermico e idroelettrico, ed è all’avanguardia nell’integrazione delle tecnologie innovative negli impianti rinnovabili.