Ever Closer Union – Un’Europa sempre più unita

012-mostra-romaUna mostra itinerante in 24 lingue per celebrare il 60° anniversario dei Trattati di Roma

Con questa mostra, gli Archivi storici dell’Unione europea ripercorrono attraverso documenti, immagini e testimonianze l’intera storia dell’integrazione europea, dal Manifesto di Ventotene a oggi, in 14 pannelli raggruppati in quattro sezioni tematiche.

La mostra EVER CLOSER UNION – UN’EUROPA SEMPRE PIù UNITA inaugurata il 16 marzo per la ricorrenza della firma dei Trattati di Roma sarà esposta per tutto il resto dell’anno – negli Stati dell’UE e nel resto del mondo. Sono oltre 200 le sedi interessate.

“E’ una mostra che ricorda il grande successo dell’Europa, passata dalla generazione Auschwitz alla generazione Erasmus ed è rivolta soprattutto ai giovani. A loro dobbiamo ricordare quello che l’Europa è stata, perché il presente e il futuro dell’Europa dipende più da loro che da noi”, Così il sottosegretario agli Affari europei Sandro Gozi, sottolineando che “dobbiamo fare un lavoro di memoria per rilanciare l’Unione europea”.

“Ever Closer Union” nasce dalla collaborazione dell’Istituto Universitario Europeo, a cui si devono l’ideazione e i contenuti, con il Parlamento Europeo che ne assicura la traduzione, del Consiglio dell’Unione Europea che ne cura il sito web e il catalogo, della Commissione Europea che, insieme ai servizi archivistici delle altre istituzioni e all’ANSA – Agenzia Nazionale Stampa Associata, ne ha integrato i contributi iconografici e audiovisivi.

Da aprile ad ottobre la Mostra interesserà quattro Università: Bologna, Siena, Messina e Verona – che collaborano con il Dipartimento per le Politiche Europee per coinvolgere i loro studenti e i visitatori nelle iniziative e nel dibattito in corso sull’attualità dei Trattati di Roma e sul futuro del progetto europeo.