“Il mondo ai tempi del coronavirus”

La rapida espansione dell’epidemia di Coronavirus – o Covid-19 come è stato ribattezzato – dall’epicentro a Wuhan, in Cina, a oltre 60 paesi del mondo, ha prodotto in poche settimane effetti che travalicano l’emergenza sanitaria globale. Oltre alle emergenze interne dei singoli paesi – tra questi l’Italia – la crisi sta infatti avendo un impatto significativo sulle relazioni tra gli Stati e sull’economia mondiale, producendo risposte che variano dalla chiusura delle frontiere alla limitazione degli scambi turistici, dal blocco della produzione manifatturiera in Cina al calo delle borse in Asia, Europa e Stati Uniti. Quanto potrebbe durare l’emergenza? E con quali ulteriori effetti ‘collaterali? Come sta rispondendo la Cina, e come gli altri paesi?
ISPI: Il mondo ai tempi del coronavirus

Paolo Magri – Vice Presidente Esecutivo e Direttore dell’Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI) e docente di Relazioni Internazionali all’Università Bocconi. Segretario del Gruppo Italiano della Trilateral Commission e Membro dello Europe Policy Group del World Economic Forum, del Comitato Strategico del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Italia-Cina e dell’Advisory Board di Assolombarda.