Ingegno, cultura, innovazione: l’Italia a Expo2020

Dagli operai del cantiere del padiglione presso il sito dell’Expo agli studenti di architettura dell’American University fino agli imprenditori della comunità italiana passando per i tanti connazionali che lavorano nell’organizzazione dell’Esposizione Universale di Dubai.

La giornata della posa della prima pietra o “groundbreaking” è stata un’importante occasione di confronto per molti tra coloro che parteciperanno e contribuiranno al successo dell’Italia durante i sei mesi dell’Expo 2020. L’interesse attorno al Padiglione Italia cresce di giorno in giorno. A Dubai l’Italia si presenterà con un innovation hub in grado di dimostrare la bellezza che unisce le persone, quella dell’ingegno e delle competenze di territori, imprese, istituzioni culturali ed educative del nostro Paese.