La sfida del Padiglione Italia a Expo 2020 nell’intervista del Commissario Glisenti all’ICE

La proposta del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai e le opportunità straordinarie che l’Esposizione Universale offre alle imprese del nostro Paese. Sono questi i principali temi di una lunga intervista al Commissario Generale di Sezione Paolo Glisenti pubblicata sulla newsletter di febbraio dell’ICE, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

“Il Padiglione Italia sarà fortemente dimostrativo”, è il concetto dal quale si parte per spiegare il claim della presenza italiana alla prima Expo che si tiene in un Paese arabo. “L’Expo 2020 di Dubai ha scelto questo tema che è la connessione delle menti che genera futuro. E’ un tema a cui abbiamo pensato a lungo, chiedendoci quale declinazione potesse rappresentarlo, nell’identità del nostro Paese, storica ma anche contemporanea. Siamo arrivati a questa conclusione: La Bellezza italiana è ciò che unisce le persone, nei secoli, sicuramente, ma anche nella contemporaneità, e probabilmente nel futuro”, ha dichiarato Glisenti. Che ha poi aggiunto: “L’idea è che sia la creatività l’elemento su cui poggiamo tutto questo ragionamento. La creatività intesa come competenza, innanzitutto multidisciplinare”. Una creatività multidisciplinare che si svilupperà negli oltre 100 eventi che prenderanno vita all’interno del Padiglione, nei laboratori e nelle iniziative congiunte con altri Paesi.

Tutto questo, accompagnato da forme di comunicazione decisamente innovative. La newsletter nota come il Commissariato Generale dell’Italia a Expo 2020 Dubai sia presente, oltre che su Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e Linkedin, anche su TikTok, la piattaforma social molto usata dai giovani.
L’Italia è per ora l’unico tra i quasi 200 Paesi ed organizzazioni presenti a Dubai ad avere un profilo su questo canale. Un’iniziativa che ha l’obiettivo di dare visibilità e far conoscere ancora di più il “sistema Italia” negli stati chiave del continente asiatico, in cui un altissimo numero di utenti è attivo sulla piattaforma.

Leggi di più