Presentato a Bruxelles il nuovo portale online “VISA E-@pplication”

Nel quadro del dibattito sul futuro del sistema europeo dei visti d’ingresso, l’Italia ha presentato a Bruxelles ai membri dell’area Schengen il nuovo portale online “VISA E-@pplication” per la domanda elettronica di visto. Operativo dal 12 settembre di quest’anno, il progetto si inserisce nel piano UE per la graduale dematerializzazione dei visti d’ingresso e la realizzazione di un modello di visto elettronico (e-visa) comune tra i Paesi membri.
Il progetto “VISA E-@pplication”, realizzato dalla Direzione Generale per gli Italiani all’Estero e le Politiche Migratorie e dalla Direzione Generale per l‘Amministrazione, l’Informatica e le Comunicazioni della Farnesina, ha riscosso vivo apprezzamento, in particolare dalla Presidenza UE e dalla Commissione. La delegazione italiana da parte sua ha espresso la disponibilità a fornire expertise e supporto tecnico ai paesi che intendessero realizzare iniziative analoghe.
Al portale italiano si accede dal sito istituzionale MAECI e dal portale di informazioni all’utenza “Il visto per l’Italia”.
La nuova procedura italiana presenta molteplici vantaggi, sia per gli utenti stranieri sia per il sistema Italia: minori tempi per l’inserimento dei dati nel sistema informatico dei visti; maggiore completezza dei dati inseriti; riduzione degli errori di digitazione; maggiore accuratezza e sicurezza dei dati raccolti. Solo pochissimi tra i Paesi Schengen hanno implementato finora una procedura di questo tipo.