Seminario Sace a Milano: “Export Karma. Il futuro delle imprese italiane passa ancora per i mercati esteri”

Crescita globale in rallentamento, tensioni geopolitiche in aumento. Quali le prospettive per l’export italiano in un mondo sempre più incerto e complesso? A questa e altre domande risponde il Rapporto Export 2019 di SACE SIMEST e di questo si parlerà a “Export Karma. Il futuro delle imprese italiane passa ancora per i mercati esteri”, seminario che il polo per l’internazionalizzazione di Cassa Depositi e Prestiti organizza a Milano il prossimo 30 maggio.
I lavori inizieranno alle 16.00 a Palazzo Mezzanotte con il saluto di benvenuto di Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana.
All’intervento introduttivo di Beniamino Quintieri, Presidente SACE, seguiranno i contributi su “Export Karma – Il futuro delle imprese italiane passa ancora per i mercati esteri” di Alessandro Terzulli, Chief Economist di SACE; “Il supporto all’internazionalizzazione: l’Export che verrà” di Licia Mattioli, Vice Presidente per l’internazionalizzazione, Confindustria, Victor Massiah, Chief Executive Officer, UBI Banca, e Alessandro Decio, Amministratore Delegato, SACE; “Sfide e strategie per le imprese italiane: mercati e settori del futuro” di Diana Bracco, Presidente e Amministratore Delegato, Gruppo Bracco, Francesco Caio, Presidente, SAIPEM, e Gianfranco Simonetto, Presidente, Gruppo ICM.
Le conclusioni saranno affidate a Massimo Tononi, Presidente di Cassa depositi e prestiti. Ancora da confermare la presenza del Ministro Di Maio.
Modera Daniele Manca, Vice Direttore del Corriere della Sera.