XXIII^ edizione del Premio internazionale “BIOL 2018”

Si è svolta ieri, presso la Sala Cavour del Palazzo dell’Agricoltura, la cerimonia di premiazione della XXIII^ edizione del Premio internazionale “BIOL 2018”, il concorso che celebra i migliori oli biologici del mondo e i loro produttori.
Presenti il Presidente della manifestazione e direttore del CI.BI. (Consorzio Italiano per il Biologico) Nino Paparella e il Sottosegretario alle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo Alessandra Pesce.

“Il comparto olivicolo nazionale ha enormi potenzialità di sviluppo – ha commentato il Sottosegretario Alessandra Pesce – per questo è fondamentale lavorare bene e insieme per un piano olivicolo condiviso che tenga conto di tre fattori fondamentali: la produttività, il valore ambientale e la promozione e valorizzazione, anche dal punto di vista comunicativo, della Dieta Mediterranea. Parlando di biologico poi – ha aggiunto – non possiamo non considerare la crescita negli ultimi anni della superficie investita e della domanda. I consumatori e il mercato in generale ci chiedono sempre di più prodotti sicuri. A noi, come Istituzioni, il compito di far sì che questo sistema si sviluppi in modo sano. Fondamentali i controlli che, attraverso gli organismi del nostro Ministero, garantiamo in modo capillare in tutta la filiera e anche sul web, considerata la nuova frontiera dell’agropirateria”.