Calzature e pelletterie, l’Italia alla Fiera Obuv Mir Kozhi

“I dati sul nostro export sono incoraggianti e confermano le opportunità che offre il mercato russo al Made in Italy anche nei settori delle calzature e della pelletteria”: così l’Ambasciatore italiano a Mosca Cesare Maria Ragaglini, che nei giorni scorsi ha preso parte alla 47esima edizione della fiera Obuv Mir Kozhi 2017, manifestazione di riferimento per il settore calzature e pelletteria di livello medio-alto e alto in Russia, che si è chiusa lo scorso 24 marzo.

Ogni anno, ciascuna delle due edizioni della rassegna, quella primaverile di marzo e quella autunnale di ottobre, registra una importante presenza italiana: a questa edizione le nostre imprese sono state 129 (il 65% del totale) occupando una superficie di 3.250 mq, pari al 72% dell’area complessiva della fiera. Assocalzaturifici, con il supporto dell’Ice – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, ha inoltre organizzato un padiglione italiano, all’interno del quale si sono svolti gli incontri tra buyer russi ed espositori italiani.