Per Franceschini, Dante rappresenta unità Paese e riscoperta identità’

“Mi piacerebbe che in Italia, per questa occasione fiorissero migliaia di iniziative. Vorrei che ogni comune italiano, che ogni luogo che ogni impresa possa organizzare, doverosamente qualcosa per ricordare Dante”.”Dante coinvolge. Ricordo le ‘letture’ di Roberto Benigni. Una grande emozione. Piazze di 5-6 mila persone. Dante rappresenta molte cose di cui oggi abbiamo bisogno. E’ l’unità del Paese, e orgoglio e riscoperta delle identità”.
E’ quanto ha dichiarato il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini partecipando oggi nella sede del Collegio Romano alla presentazione delle iniziative di Poste Italiane per le celebrazioni dei 700 anni dalla scomparsa di Dante Alighieri.