All’Expo si festeggia la Francia

èItalia 109 – Expo Milano 2015

Il Presidente Hollande ha partecipato alle celebrazioni del National Day dedicato alla Francia all’interno dell’Esposizione Universale

Domenica 21 giugno, il Presidente della Repubblica francese, François Hollande, è stato il protagonista del National Day della Francia a Expo Milano 2015 insieme al Ministro dell’Agricoltura Stéphane Le Foll e al resto della delegazione francese. Agli incontri istituzionali hanno partecipato anche il Primo Ministro italiano, Matteo Renzi, e il Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e forestali, Maurizio Martina.
Dopo la cerimonia dell’alzabandiera, le delegazioni francesi e italiane hanno raggiunto il Padiglione Francia, dove il Presidente Hollande ha partecipato a una visita guidata, mentre i Ministri dell’Agricoltura Le Foll e Martina hanno tenuto una conferenza stampa dove si è sottolineato il legame tra i due Paesi e l’importanza della presenza francese a Expo.
“Il Padiglione Francia – ha dichiarato Le Foll – rappresenta perfettamente le eccellenze e le sfide che il nostro Paese ha deciso di intraprendere per aiutare i Paesi in via di sviluppo”.
Il Presidente francese ha poi firmato la Carta di Milano, impegnandosi nella lotta contro lo spreco alimentare e la fame nel mondo.
Nel primo pomeriggio, François Hollande ha raggiunto a Palazzo Italia il Premier italiano Matteo Renzi, e insieme hanno tenuto una conferenza stampa incentrata sul rapporto tra Francia e Italia in tema di immigrazione, sulla crisi greca e sull’importanza della presenza della Francia all’Esposizione Universale, in vista anche della Conferenza sul Clima che si terrà a dicembre a Parigi.
“Expo Milano 2015 vede la Francia e l’Italia protagoniste del dibattito mondiale sulla nutrizione, l’alimentazione per tutti, lo spreco alimentare e lo stile di vita, temi suggellati dalla firma della Carta di Milano”, ha affermato Renzi.
Hollande è poi tornato al Padiglione Francia per lanciare un ultimo messaggio sul ruolo del Paese nella lotta contro i problemi che affliggono il pianeta: “La Francia può affrontare l’aumento demografico e la limitatezza delle risorse alimentari con la ricchezza della produzione agroalimentare. L’obiettivo francese, anche in Expo Milano 2015, è quello di valorizzare la cultura e le tradizioni regionali con lo scopo di offrire una soluzione concreta alle sfide del pianeta”.


 

The Expo Celebrates France

President Hollande took part in the National Day celebrations dedicated to France inside the Universal Exposition

On Sunday, 21 June, the French President, François Hollande, was the star of the National Day of France at Expo 2015 with the Minister of Agriculture Stéphane Le Foll and the rest of the French delegation. Other participants in the institutional meetings were Italian Premier, Matteo Renzi, and the Minister of Agriculture, Food and Forestry, Maurizio Martina. After the flag-raising ceremony, the French and Italian delegations visited the French Pavilion, where President Hollande took part in a guided tour, while the Ministers of Agriculture Le Foll and Martina held a press conference during which they stressed the bond existing between the two countries and the importance of French participation in the Expo.
“The French Pavilion – said Le Foll – perfectly represents excellence and the challenges that our country has decided to take on to help countries in the developing world.”
The French President then signed the Milan Charter, thus undertaking to engage in the fight against food waste and world hunger.
In the early afternoon, François Hollande joined the Italian Premier Matteo Renzi at Palazzo Italia and together they held a press conference focused on the relations between France and Italy as regards the topic of immigration, the Greek crisis and the importance of French participation in the Universal Exposition, as well as the Climate Conference to be held in December in Paris.
“Expo Milano 2015 sees France and Italy play a lead role in the global debate on nutrition, food for all, food waste and lifestyle, topics sealed by the signing of the Milan Charter”, said Renzi. Hollande then returned to the French Pavilion to launch a last message on the country’s role in the fight against the problems facing the planet: “France can address population growth and limited food resources with an abundance of food production. The French goal, including at Expo Milano 2015, is to promote regional cultures and traditions with the aim of offering a concrete solution to the challenges facing our planet.”