A Livorno “80 anni di Energia” la mostra fotografica Eni

Ottant’anni di storia raccontati attraverso le immagini storiche, selezionate tra oltre tremila scatti custoditi nell’archivio fotografico che conta oltre 3000 scatti che vanno dal momento della costruzione arrivando fino a oggi. La protagonista è la Raffineria Eni di Livorno, costruita nel 1938, che nella mostra allestita nella Sala degli Archi della Fortezza Nuova a Livorno attraverso 70 foto e video narra il racconto di una trasformazione industriale che ha saputo stare al passo con le evoluzioni del mercato, della normativa e della sostenibilità ambientale.

La mostra fotografica ’80 Anni di Energia” è un percorso cronologico che ripercorre le fasi storiche del nostro Paese: la Guerra, i bombardamenti che la distrussero quasi completamente, la ricostruzione e la cerimonia di inaugurazione con Enrico Mattei, gli anni del boom economico, la sempre crescente attenzione alle nuove tecnologie con la massima attenzione ai problemi ambientali e alla sicurezza. Gli scatti raccontano anche l’Eni di oggi, il suo nuovo modello di sostenibilità che mette al centro la valorizzazione e la sicurezza delle persone e della comunità con cui lavora, la tutela dell’ambiente, l’innovazione e la ricerca, il contrasto al cambiamento climatico e l’efficienza energetica. Tutto questo con le persone al centro. Perché ciò che ha reso la raffineria un punto di riferimento per la città di Livorno in tutti questi anni sono le oltre 400 persone che ogni giorno operano al suo interno, insieme alle 800 in media delle imprese appaltatrici, che quotidianamente lavorano per costruire un futuro in cui tutti possano accedere alle risorse energetiche in maniera efficiente e sostenibile e con l’obiettivo di costruire un sodalizio di lungo termine con la comunità che ci ospita.

La Mostra sarà inaugurata il 20 luglio, dalle ore 19:30 alle 22:00 sarà disponibile un desk delle Poste Italiane dedicato all’annullo postale appositamente creato per l’evento. “80 anni di Energia” sarà aperta tutti i giorni fino al 5 agosto, a ingresso libero, dalle ore 18:00 alle ore 23:00 e sarà parte delle iniziative dell’Estate Livornese “Effetto Venezia” che per alcuni giorni si svolge nel più caratteristico quartiere della città.