La Corea del Sud rafforza il suo primato mondiale sull’e-commerce

Alcuni dati sullo sviluppo dell’e-commerce nel mercato coreano diffusi dall’Italian Chamber of Commerce in Korea: la Corea del Sud, assieme alla Danimarca, si colloca nella prima posizione al mondo nella classifica del numero di connessioni internet in banda larga nelle abitazioni, con 42 milioni di utenti, pari a circa l’85% della popolazione. La Corea, pero’, oltre a essere uno dei due paesi al mondo piu’ connesso a internet, e’ al primo posto per la piu’ alta velocita’ di connessione a livello mondiale, 24,6Mbps.

Il vastissimo utilizzo di internet da parte della popolazione coreana fa si’ che il mercato dell’e-commerce abbia avuto, nel paese, una diffusione estremamente capillare, collocandolo la Corea nella settima posizione al mondo per quello che attiene al volume di transazioni effettuate con questo mezzo elettronico.

Per quanto riguarda i pagamenti on line, il mercato dell’e-commerce della Corea del Sud è al quinto posto al mondo in termini di fiducia dei consumatori, piattaforme, customer service, servizi finanziari, connessione alle infrastrutture, cluster commerciali per apparecchi mobili e regolamentazioni.

Nel mese di marzo 2017 le vendite online della Corea del Sud hanno segnato un nuovo record. In crescita del 21,3% rispetto a marzo 2016, le transazioni online hanno raggiunto i 6.33 mila miliardi di won (circa 5.58 miliardi di dollari). Una cifra impressionante che supera il record precedente di 6.21 miliardi di won datato dicembre 2016 (circa 5.4 miliardi di dollari).

Il 59% delle vendite online complessive di marzo sono state effettuate tramite smartphone, tablet e altri apparecchi mobili, una crescita del 37,6% rispetto al 2016 e un record di volumi pari a 3.73 mila miliardi di won (circa 3.27 miliardi di dollari).

Le prenotazioni online di biglietti aerei e biglietti del cinema sono aumentate del 20,2%, pari a 928.7 miliardi di won ( circa 874 milioni di dollari), rispetto all’anno precedente, mentre le vendite online di cosmetici hanno registrato un valore complessivo di 562.7 miliardi won (circa 498 milioni di dollari), in crescita del 37,2% rispetto al 2016.

Le vendite online e le consegne di prodotti alimentari sono aumentate del 37,3% raggiungendo il valore economico complessivo di 739.5 miliardi di won (circa 654 milioni di dollari).

Nel settore dell’abbigliamento le vendite sono cresciute del 18,6%, registrando in totale 661.5 miliardi di won (circa 585 milioni di dollari).

Nel primo trimestre del 2017 sono aumentati anche gli acquisti online di prodotti coreani da parte di consumatori esteri. Soprattutto grazie all’aumento di popolarita’ degli articoli di bellezza e abbigliamento coreani si e’ registrato un aumento del 50,9% rispetto al 2016 per un complessivo di 771.6 miliardi di won (circa 683 milioni di dollari) di merce venduta. Di questi, 612.8 miliardi di won (circa 542 milioni di dollari) sono stati spesi da consumatori cinesi.

Solo nel mese di marzo 2017 le vendite all’estero di cosmetici ammontano a 593.2 miliardi di won (circa 525 milioni di dollari), in crescita del 70,7% rispetto a marzo 2016, mentre la vendita di prodotti d’abbigliamento e’ aumentata del 17,3% con un ammontare complessivo di merce venduta pari a 102.5 miliardi di won (circa 90.3 milioni di dollari).

Anche gli acquisti diretti dall’estero da parte di consumatori coreani sono aumentati.

Si registra un’aumento del 20,5% nell’acquisto di merce dall’estero per un’ammontare complessivo di 537.7 miliardi di won (circa 475 milioni di dollari) suddivisi in 310.9 miliardi di won da prodotti provenienti degli Stati Uniti e 125.7 miliardi di won da prodotti europei.

Il valore complessivo dell’e-commerce in Corea vale oltre 40 miliardi di dollari e si prospetta una crescita annua del 9% per il biennio 2018-2019.

Ulteriori informazioni, disponibili sul sito della CCIE