Maxi-contratto per Enel in Cile

In Cile il gruppo italiano Enel, attraverso una controllata locale, si è aggiudicato la fornitura di 1,180 TeraWatt/ora all’anno a diverse società di distribuzione, vincendo una gara per rispondere alla domanda di energia dal 2024 al 2043. Grazie alle sinergie tra Enel Generación Chile ed Enel Green Power, il gruppo si è aggiudicato il 54% dei 2,2 TWh l’anno offerti in gara, più di ogni altro partecipante. L’energia aggiudicata ad Enel sarà generata da un mix di nuovi progetti rinnovabili che include 116 MWp di solare, 93 MW di eolico e 33 MW di geotermico, per una capacità complessiva di 242 MW.

Questi 242 MW di nuova capacità rinnovabile comprendono impianti solari e geotermici nella regione di Antofagasta nel Nord del Cile e di un impianto eolico nella regione di Araucanía nel sud del Paese. Si prevede che gli impianti inizino a produrre energia entro il 2024, generando circa 1,180 TWh l’anno ed evitando l’emissione annuale di circa 500.000 tonnellate di anidride carbonica in atmosfera.