Italferr al “Nice to meet you G7!” per promuovere la sostenibilità ambientale

La sostenibilità economica, ambientale e sociale al centro della seconda edizione di “Nice to meet you G7!”, la call for practice organizzata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con il supporto di ItaliaCamp, nata per individuare e premiare, a livello nazionale, i migliori progetti e le migliori proposte di policy nel campo delle infrastrutture e della mobilità.

All’evento, tenutosi oggi a Cagliari – che ha anticipato l’apertura di lavori del G7 Trasporti – ha partecipato anche Carlo Carganico, Amministratore Delegato di Italferr, la società d’ingegneria del Gruppo FS Italiane. Carganico ha evidenziato la forte attenzione di Italferr per l’ambiente: “L’opera ferroviaria – ha spiegato Carganico – è un’opportunità per riqualificare i territori attraversati dagli interventi infrastrutturali. Per questo abbiamo individuato nuovi criteri di progettazione, capaci di una valutazione integrata degli obiettivi ambientali, economici e sociali nell’ottica di uno sviluppo sostenibile dei progetti. Il nostro obiettivo è migliorare le condizioni ambientali dei territori in cui realizziamo le opere”.

Inoltre, Carganico ha sottolineato l’adozione da parte di Italferr del “Protocollo Envision”, il primo per la certificazione delle infrastrutture sostenibili, che fornisce le linee guida in materia di impatto e sostenibilità ambientale.

Italferr è una delle prime società in Italia ad aver ottenuto la certificazione per il Sistema di gestione integrato per la Qualità (ISO 9001), l’Ambiente (ISO 14001) e la Salute e Sicurezza (OHSAS 18001).